Il frigorifero Smeg: un’icona senza tempo

 

Si può iniziare ad arredare la propria cucina partendo dalla scelta del frigorifero? La risposta più corretta probabilmente sarebbe no. Il frigorifero solitamente è bianco e può virare al massimo in una palette di colori che varia dal grigio inox al nero.
In molti casi non ci dobbiamo nemmeno preoccupare dell’estetica perché l’importante è che funzioni, tanto vivrà incassato dietro a un pannello.
Le eccezioni però ci piacciono soprattutto quando sovvertono ogni regola e c’è un frigorifero che da sempre è la rockstar della cucina. Un oggetto di design che vive di luce propria e anche per questo non si preoccupa di adattarsi allo stile dei mobili che lo circondano. Un frigorifero che al solo pensiero dell’incasso griderebbe al sacrilegio. Il mitico, è il caso di dirlo, frigo Smeg Fab28.

Mix & match di stili tra il vintage e l’industriale. per la cucina in cui spicca il Fab28 a due porte nei colori pastello

STORIA DI UN MITO

Non tutti sanno che il frigorifero Smeg Fab28 dall’inconfondibile animo retrò, a cui negli ultimi anni si è ispirata un’intera linea di elettrodomestici, nasce in realtà negli anni ‘90.
L’idea dell’azienda italiana era quella di celebrare lo stile anni ‘50 quello delle forme sinuose, rotonde e confortanti con un prodotto simbolo del boom economico. In poco tempo dalla sua uscita sul mercato, il Fab28 diventa un’icona al punto da essere richiesto su set cinematografici, entrare nelle cucine di serie tv e film e vincere numerosi premi di Design.

Il Fab28 in versione Mondrian, lavagna e con la Union Jack

LE LIMITED EDITION

Il Fab28 è stato rivestito con i colori delle bandiere di alcuni paesi (tra cui Italia e Gran Bretagna), le tele dei quadri di Mondrian fino al total denim, con una Limited Edition firmata da Italia Independent di Lapo Elkann.
L’ultima illustre collaborazione è  però quella firmata dal duo di stilisti siciliani di Dolce&Gabbana che hanno dato vita ad una collezione davvero speciale. 100 frigoriferi che come delle opere d’arte rappresentano quei temi che negli ultimi anni sono diventati identificativi per il brand: limoni, carretti e pupi siciliani e castelli.

Il prezzo proibitivo di 30,000 euro circa, li rende oggetti da collezionisti. Per una volta meglio limitarsi a sognare.

dolce e gabbana
La Limited Edition firmata Dolce e Gabbana

STILI E ARREDAMENTO

Lo stile anni ‘50 e la fama di questo pezzo di design ormai iconico, lo rendono facilmente collocabile in ogni stanza e adattabile a ogni stile.

Che la vostra cucina, o perché no il living, sia un manifesto dello stile vintage, industriale, scandinavo o perfino shabby il vostro nuovo frigo Smeg non stonerà. Basta scegliere il colore giusto: toni pastello  come il verde salvia o il crema per una cucina vintage e anni ‘60, puntate sul rosso o sul giallo se invece amate il trend dell’industriale,  sul nero se siete amanti del nordic style e la vostra cucina è candidamente bianca.

Un fiammante Fab28 rosso re indiscusso della cucina

PREZZI E COSTI

La nota dolente arriva sempre alla fine e di certo non si può dire che questo sia il frigorifero più a buon mercato che potrete comprare. Se però lo ritenete, come è, un oggetto di design sarà più facile digerire anche il prezzo.  A seconda della classe energetica e del colore scelto i costi possono variare.

Ecco i prezzi di partenza per tutti i modelli:

Frigorifero Sottotavolo (55 cm) – da 600,00 euro circa
Frigorifero Happy bar (55 cm) – da 540,00 euro circa
Frigorifero monoporta (60 cm) – da 990,00 euro  circa
Frigorifero Due Porte (60 cm) – da 1.300,00 euro circa
Frigorifero Due Porte (80 cm) da 1.799,00 euro circa
Congelatore Monoporta ( 60 cm) – da 970,00 euro circa

di Enrica Pressanto