Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo

Via i metalli, via gli intrecci: da contenitore a contenuto, gli imballaggi delle uova consumate aspettavano di essere indossati. Così è arrivata Chiara Pirro, giovane jewelry designer che con la collezione Ex-nOvo reinterpreta il ruolo del “packaging” all’interno del ciclo di vita di un prodotto costruendo gioielli eco-chic a partire proprio da questi materiali di scarto. Le sue mani cercavano nuove grane e temperature da toccare dopo aver sperimentato con i materiali più vari, come ci racconta lei stessa…

Ero a Napoli con la scuola, avevo sedici anni, e mi innamorai delle mani di una ragazza che incastrava fili di rame e pietre dure. Poco dopo fu Natale e le mie sorelle regalarono alle mie mani pinze e gomitoli di rame: iniziai così a incastrare metalli e pietre dure… Continuai per anni e aggiunsi intrecci, martellate, vetro, ottone, zinco, cotto. Poi passai all’oro… Ora ho ventiquattro anni, sono laureata in architettura, e mi piacciono le uova.

E te piacciono… le uova?! 😉

Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Gioielli Ex nOvo
Continua a leggere

Upcycling: l'arte dello pneumatico

Continua a leggere

Quando il riciclo del cartone diventa arte: le città in miniatura di Evol

Iscriviti al feed design