Julia Rothman: i favolosi anni Cinquanta

Negli anni Cinquanta la cultura del consumo accese l’interesse generale per la casa e oggetti fino ad allora semplicemente pratici vennero ridisegnati con stile. Il design celebrò il benessere economico scegliendo vasi, utensili da cucina, tostapane ma anche francobolli e cartoline come motivi da ripetere su tessuti e carte da parati, creando un nuovo stile nella decorazione.

Oggi lo stile dei fabulous Fifties sembra essere tornato di moda e gli interni si vivacizzano con accostamenti di colori e motivi, meglio se retrò: lo sa bene la designer di Brooklyn Julia Rothman che lo ripropone su stoffe, carte da parati e oggetti per la casa in toni chiari e colori vivaci, con gusto decisamente vintage.

Julia Rothman design
Julia Rothman design

Diplomata alla Rhode Island School of Design, Julia oggi disegna per marchi importanti come Anthropologie e Urban Outfitters con uno stile grafico e luminoso, giocando con le immagini tipiche di ogni decade e una certa idea su chi quegli anni li ha vissuti. Con ironia e attenzione ai dettagli le composizioni di Julia Rothman fotografano il nostro stile di vita passato attraverso gli oggetti: serie di frullatori e guanti da forno, orologi a cucù, gomitoli di lana, macchine da scrivere, calcolatrici, skateboard e musicassette.

Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design

Per chi volesse divertirsi a combinare la modernità con un look davvero vintage, i tessuti disegnati da Julia si trovano anche qui, mentre Hygge & West è il rivenditore per le carte da parati.

Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design
Julia Rothman design

di Marianna