L'arte del gessetto di David Zinn

Sono più di vent’anni, dal 2001, che David Zinn si aggira per le strade della sua città, Ann Arbor, Michigan, improvvisando pitture estemporanee con gessetto colorato e carbone. Ogni dolcissimo disegno è pensato e realizzato su misura per i luogo che lo accoglie: Zinn infatti utilizza texture urbane, scalini e ready-made per creare illusioni ottiche e trompe l’oeil.

Le sue delizione opere, che per la loro tecnica potranno per una volta mettere a tacere i malumori di chi considera la street art tutta come mera imbrattatura ambientale, sono piccoli lavori di precisione quasi maniacale, con un tratto stilistico unico che nel 2013 ha trovato una vetrina di carta con il libro “Lost & Unfounded: Street Art by David Zinn“.

di Alessia Fabbri