Michael Grab e l’equilibrio perfetto

La natura è lo sfondo delle sue opere e le leggi della natura sono la base della sua arte: Michael Grab, canadese classe 1984, è uno degli artisti balancer più conosciuti.

Le sue performance artistiche consistono nel mettere in equilibrio un insieme di pietre sfidando apparentemente le leggi della natura.

michael-grab-arte-equilibrio
Michael Grab e l’arte dell’equilibrio

 

 

 

Questa espressione artistica fa parte della Land Art, forma d’arte contemporanea sorta negli Stati Uniti d’America tra il 1967 e il 1968 caratterizzata dall’intervento diretto dell’artista sul territorio naturale, specie negli spazi incontaminati come deserti, laghi salati, praterie etc.

michael-grab-arte-equilibrio
Michael Grab e l’arte dell’equilibrio

La ricerca artistica di Grab è ispirata dallo stone balancing, forma d’arte meditativa consistente nella realizzazione di composizioni fatte di pietre in equilibrio l’una sull’altra.

 

michael-grab-arte-equilibrio
Michael Grab e l’arte dell’equilibrio

Per quanto possa sembrare il contrario, le sue opere artistiche non sfidano le leggi di gravità, anzi sono proprio i principi della gravità a giocare un ruolo fondamentale nelle sue opere, in quanto unico reale collante.

Per la natura stessa delle cose, le opere di Grab, così come quelle di tutti i balancer come lui, sono destinate a durare da qualche secondo a qualche giorno.

michael-grab-arte-equilibrio
Michael Grab e l’arte dell’equilibrio

Come a volte succede anche la sua arte è nata per caso quando, giocando con le pietre durante un’escursione, si rese conto che quella avrebbe  potuto essere un’attività estremamente creativa e meditativa.

Le parole con cui “l’artista della terra” descrive il proprio lavoro sono davvero interessanti: “Nel corso degli ultimi anni di pratica dell’arte di equilibrare le pietre, la semplice curiosità si è evoluta in un rituale terapeutico e, in ultima analisi, alimenta la meditazione, il benessere mentale e l’arte del design.

michael-grab-arte-equilibrio
Michael Grab e l’arte dell’equilibrio

 

Oltre a diventare una forma d’arte, la collocazione delle rocce in equilibrio è diventata un modo per mostrare apprezzamento per la natura inducendo la meditazione. Attraverso la manipolazione dei fili gravitazionali, le pietre antiche diventano una danza poetica di forma e di energia, nascita e morte, perfezione e imperfezione.”

michael-grab-arte-equilibrio
Michael Grab e l’arte dell’equilibrio

Un’arte, secondo Michael Grab, che non è quindi fine a se stessa, ma che ha profondi risvolti terapeutici e che porta a compiere un interessante percorso meditativo.

Oggi tutte le sue opere sono state “collezionate” sotto il nome di Gravity Glue.

michael-grab-arte-equilibrio
Michael Grab e l’arte dell’equilibrio

 

di Cristina Saglietti