Migrant Garden, quando il design tutela la flora e la fauna

Migrant Garden
Migrant Garden

Migrant Garden è il progetto di un team di sei giovani architetti che vogliono promuovere una cultura architettonica che sia attenta alle esigenze del paesaggio e anche degli animali che vivono quei luoghi.

Il loro progetto sarà presentato da giugno 2015 presso la sede del Politecnico di Milano a Piacenza: verranno realizzate 40 casette per uccelli progettate da 40 architetti e designer famosi in tutto il mondo. La mostra, che vuole diventare itinerante anche a livello internazionale, sarà presentata in un ciclo di conferenze e i ricavati saranno devoluti in beneficenza.

Migrant Garden, il progetto
Migrant Garden, il progetto

Pierluigi Bardi, Stefano Madelli, Michel Molina, Claudia Saglimbeni, Filippo Sbalbi e Federico Zucchi, creatori di Migrant Garden, vogliono in questo modo portare l’attenzione sul tema delle specie volatili a rischio, costrette a migrare in zone urbane e vogliono promuovere un’architettura a sostegno dell’ambiente e delle specie animali presenti.

Migrant Garden, la costruzione
Migrant Garden, la costruzione

Partendo da un tema locale, come l’estinzione della fauna dell’area del Po, il progetto vuole permettere di ampliare il dialogo parlando di ambiente e architettura, con la seconda che deve sempre mostrare maggiore attenzione nei confronti del primo.

di Redazione