Fuorisalone 2012: gli eventi da non perdere durante la Settimana del Design

FuoriSalone 2012 - Trafic Eye
FuoriSalone 2012 – Trafic Eye

Esperienze. Percorsi sensoriali spiazzanti, scenari fantascientifici, realtà parallele e realtà aumentata. Design da vivere, emozioni da provare. L’appuntamento con il Fuorisalone, che si rinnova ogni anno in parallelo alla nota fiera del mobile e che coinvolge l’intera città, ben al di là del circuito ristretto degli “addetti ai lavori”, è quest’anno più che mai ricco di stimoli, tanto che districarsi in questa marea di eventi non è affatto facile. Ci proviamo qui con una selezione. E ricordate che se siete in giro durante la Settimana del Design potete partecipare al nostro contest seguendo le istruzioni indicate nell’editoriale di Silvia: siate i nostri occhi!

Triennale

Numerose le iniziative del tempio dell’arte contemporanea milanese. Tra gli eventi più interessanti Perspectives, è una mostra multimediale che restituisce uno sguardo completo sul design belga contemporaneo attraverso una collezione di prototipi, prodotti, servizi, progetti e sistemi.

Nell’adiacente teatro dell’Arte Cosmit organizza Design Dance, un evento-spettacolo unico nel suo genere, viaggio di conoscenza dell’avventura umana raccontata attraverso l’esperienza della progettazione: saranno infatti 456 oggetti – utili, belli, inutili, discutibili – a raccontare il grande potere emotivo che essi si concentra.

Centro città

Imperdibile come ogni anno la mostra Interni Legacy in Statale. La Ca’ Granda, sede centrale dell’Università degli Studi di Milano ed ex Ospedale Maggiore voluto dagli Sforza, è infatti ancora una volta la scenografica sede di questa caleidoscopica manifestazione che si prolungherà fino al 28 aprile ospitando una serie di installazioni di designer internazionali nei suoi grandi spazi aperti. Ma attenzione: la mostra dà il meglio di sé dopo il tramonto

Alla Biblioteca Ambrosiana durante tutta la settimana andrà in scena librocielo di Attilio Stocchi, una riflessione sul vivere e sull’abitare lo spazio attraverso le voci di alcuni libri antichi. Con immagini, luci e voci, un’installazione multimediale organizzata dal Cosmit rende omaggio al secondo cuore della città di Milano e, nello specifico, a quella paternità/patrimonio letterario che proviene dal mondo classico.

Infine lo spettacolo “Mani grandi, senza fine. Nascita e ascesa del design a Milano. I Castiglioni, Magistretti, Menghi, Sottsass, Viganò, Zanuso”, di e con Laura Curino, e prodotto dal Piccolo Teatro di Milano, presentato in anteprima in occasione dell’edizione 2011 dei Saloni per il 50° anniversario del Salone Internazionale del Mobile, riproposto ora durante la settimana dei Saloni 2012, dal 17 al 24 aprile al Piccolo Teatro Studio Expo.

Zona Tortona

Questo quartiere si è ormai da tempo affermato come una delle zone più hot del Fuorisalone (al punto da essere quasi off-limits nel fine settimana: se possibile evitare!). Qui il consiglio è quello di lasciarsi guidare dall’istinto e perdersi un po’… Ma per chi vuole dei riferimenti sicuri:

Il mitico Superstudio Più, in via Tortona 27, ospita anche quest’anno il Temporary Museum for New Design che mette in scena grandi nomi ma anche giovani promesse del mondo del design quest’anno a base di parole, con il tema “Telling a story”.

Sempre negli spazi del Superstudio Più l’esposizione Musei di Carta: 20 designer per 20 musei italiani. La mostra, a cura di Alessandro Loschiavo, proporrà le soluzioni ideate dai 20 designer per una nuova oggettistica destinata ai negozi di 20 musei italiani. Un tema complesso e interessante.

Lo storico centro espositivo Magna Pars, in via Tortona 15, ospiterà Home Spa Design “Abitare il Design – Emotional Living”, mostra sul tema del design emozionale attraverso il progetto, la creatività e la cultura contemporanea.

In via Savona 35, presso lo Spazio Fiorentini, DuPont™ Corian® ci fa scoprire la sua rinnovata palette di colori attraverso la mostra internazionale “Corian® Colour Evolution”. L’esposizione vedrà la partecipazione creativa di 4 noti brand – e15, Moustache, Rabih Hage e TAO Esterno – che proporranno soluzioni originali realizzate con i suoi nuovi colori.

Se credi nella filosofia del riuso ti può interessare IOricicloTUricicli, organizzata da Misuraca e Sammarro al NHOW di Via Tortona 35, che raccoglie le esperienze di singoli architetti, designer e creativi che sfidano le incertezze del tempo presente facendosi imprenditori di microeconomie innovative e positive: ecocreativi riuniti in una mostra che emana ottimismo.

Brera Design District

In Brera saranno i Pudelskern a curare la grande esposizione “Austrian Design – Raw and Delicate” che si terrà alla Pelota, in via Palermo. Per dare ai visitatori una panoramica completa di quello che di più frizzante succede a Vienna e dintorni, il famoso studio ha ideato un allestimento che rispecchia le due anime del paese: da un lato, l’attaccamento alla natura e al paesaggio; dall’altro, la tradizione artigianale. Ospitato qui anche il Lomokino organizzato da Lomography.

Come da tradizione, anche Moroso partecipa in grande con un’installazione visionaria dell’artista e architetto cinese Zhang Ke dal titolo “La via del Drago d’Acqua” che sarà in mostra allo showroom di via Pontaccio.

Ventura-Lambrate

Raddoppiato rispetto al 2011 il numero degli espositori attesi nella Lambrate-Via Ventura, zona un po’ periferica di Milano che sta vivendo una grande trasformazione con la riqualificazione di ex aree industriali e che più degli altri ha colpito critici e stampa nella scorsa edizione. E attenzione attenzione: se il maggiore limite di questa zona nelle edizioni passate era forse la scarsità di luoghi di ristoro, farà il suo esordio quest’anno l’atteso Ventura Bar, curato da Maarten Baas.

Porta Romana Design

Il design responsabile sarà il protagonista dell’evento Goodesign – lavorare bene, abitare meglio, presentato da Best Up e Cascina Cuccagna all’interno del circuito Porta Romana Design. 4 macro aree: green, living, mobility e food, con oltre 50 tra aziende e designer che accolgono i grandi cambiamenti vissuti dalla nostra società attraverso la produzione di idee e progetti che rappresentano oggi grandi opportunità di crescita e sviluppo.

Portavenezia In Design Liberty

Infine, esordisce con l’edizione 2012 il nuovo circuito PortaVenezia in Design – Liberty: showroom, negozi e aziende che espongono le novità di design e arte e un focus culturale incentrato sul Liberty di cui questa zona della città è particolarmente ricca. Tutto è virtuale e fai-da-te: la mappa del percorso design/arte e una guida-book del percorso Liberty si possono scaricare dal sito portaveneziaindesign.com.

di Alessia Fabbri