Operae Torino: shopping e creatività

Il prossimo fine settimana la capitale del design è Torino: dall’11 al 13 ottobre 2013 giovani talenti del design internazionale così come progettisti affermati si incontreranno a Operæ, festival dedicato al design indipendente e autoprodotto, per condividere saperi ed esperienze con designer, studenti, addetti ai lavori e semplici visitatori.

Il festival, che quest’anno si svolge all’interno dei Cantieri OGR di Torino, affianca alla carrellata di designer espositori un ricco programma di incontri volti ad approfondire tecniche, esplorare prospettive, realizzare installazioni collettive o confrontarsi con i più interessanti designer emergenti.

Voglia di shopping?

Se stai cercando qualcosa di veramente originale per fare un regalo indimenticabile o per dare alla tua casa un tocco di unicità, Operæ potrebbe essere il posto giusto.

All’interno dei 7000 mq dedicati alla manifestazione, l’area espositiva raccoglie idee, progetti e prodotti di 70 designer: accessori personalizzati, mobili dal design esclusivo e oggetti che non passano inosservati. Operæ propone una selezione di oggetti realizzati in piccole serie ed edizioni limitate, pezzi unici dallo stile deciso e dalla forte personalità realizzati nei materiali più diversi, dai legni alle ceramiche, dai tessuti ai materiali riciclati fino al cemento.

Non importa se siete amanti del minimal-chic o del vintage, di un gusto essenziale e minimale o decorativo e appariscente. A Operæ potrete trovare una vasta scelta di oggetti che possono andar d’accordo con il vostro stile e la vostra personalità: basta vedere l’elenco degli espositori!

Voglia di Workshop?

Ce n’è davvero per tutti i gusti: inizia venerdì 11 Alvaro Catálan de Ocón, che condurrà un workshop dedicato a ripercorrere le fasi di produzione della sua PET lamp. Nel pomeriggio, Claude Marzotto e Marianna Merisi dirigeranno Paesaggi Pionieri, dove il mondo della botanica si intreccia con procedimenti grafici ready-made e stampa su materiali inusuali.

La mattina di sabato 12 ottobre sarà Studio Nucleo a invitare visitatori e addetti ai lavori a prendere parte al workshop Bee Society: i partecipanti dovranno presentarsi presso i Cantieri OGR con uno o più origami realizzati a partire dalle istruzioni scaricabili dal sito operae.biz per realizzare insieme un’installazione che rimarrà esposta per tutta la durata della manifestazione. Contemporaneamente, nell’incontro Designers up Close, 24 giovani designer potranno discutere e mostrare il proprio portfolio ad alcuni dei nomi emergenti del design internazionale.

Nel pomeriggio di sabato Giulio Iacchetti e Demode engeneered by Valcucine condurranno una selezione di designer in un percorso inedito e partecipato intitolato essenzialMente, finalizzato a sperimentare insieme l’attività di togliere con saggezza, nell’ottica di perseguire gli obiettivi definiti nelle 8 R di Serge Latouche: rivalutare, ricontestualizzare, ristrutturare, rilocalizzare, ridistribuire, ridurre, riutilizzare, riciclare.
Contemporaneamente, il workshop Random Access Memories condotto dallo studio BCXSY porterà gli addetti ai lavori in una lunga esplorazione attorno al tema dell’ispirazione e alle modalità con cui trasformare le proprie esperienze in creatività.

Grandi e piccini sono infine coinvolti domenica 13 ottobre, quando Matteo Ragni nel suo workshop Vieni a piedi, torna in macchina condividerà in modo ludico – ossia progettando la propria auto ideale utilizzando semplicemente pezzi di cartone, mini-assi di legno e piccole ruote finte – una rinnovata cultura della sostenibilità.

di Alessia Fabbri