I disegni con la luce di Pablo Picasso

Chi non conosce i disegni con la luce di Pablo Picasso? Già. In queste performance evanescenti immortalate in istantanee in bianco e nero è perfettamente riconoscibile il tratto del grande artista. Ciò che non è altrettanto nota è l’identità dell’autore delle fotografie che lo ispirarono per questa serie di immagini.

Era il 1949 quando Gjon Mili, pioniere della fotografia con l’uso del flash elettronico, mostrò per la prima volta a Picasso alcune foto di pattinatori sul ghiaccio che avevano attaccate ai loro pattini delle minuscole luci per pattinare al buio, ciò che oggi viene definito “Light Painting”. Quando Picasso vide quella serie di foto rimase entusiasta e nel corso di quella stessa visita si cimentò nel disegno di un centauro nello spazio con una penna ottica, che Mili immortalò prontamente su pellicola.

In una seconda visita i due svilupparono ulteriormente questa nuova tecnica di visualizzazione dello spazio, con Picasso che disegnava immagini in aria con un dito, e Mili che catturava la sequenza utilizzando un flash per immobilizzare la scena. Il risultato fu una serie di meravigliose foto che recentemente LIFE ha messo a disposizione del pubblico.

Ma ecco alcuni esempi delle immagini realizzate da Gjon Mili che colpirono l’immaginario di Picasso. E viene da pensare che forse questa volta il merito non è proprio tutto del grande artista…

di Alessia Fabbri