PET Lamp: Lampade originali per un progetto sociale

Il designer spagnolo Alvaro Catalán de Ocón dal 2011 partecipa al progetto collettivo Pet Lamp, fornendo una risposta creativa al problema dell’inquinamento da plastica.

Il suo coinvolgimento nel progetto inizia con un viaggio in Colombia grazie al quale si rende conto dell’impatto dell’inquinamento causato dalla plastica, in particolare nelle aree tropicali, dove le piogge abbondanti convogliano contenitori dispersi e bottiglie nei fiumi e tramite questi negli oceani, creando un enorme accumulo di detriti, chiamato il Settimo Continente.

Partendo dall’idea di riutilizzare le bottiglie di PET destinate alla discarica, il progetto ha coinvolto gruppi di artigiani della regione colombiana del Cauca sfollati a causa della guerriglia, per trasformare oggetti usa e getta in qualcosa di bello e durevole. Applicando l’antica tradizione tessile al riciclo delle bottiglie di PET gli artigiani hanno creato lampade uniche, colorate e funzionali, lavorate e decorate seguendo la cultura locale.

Le popolazioni coinvolte sono quelle degli Eperara-Siapidara, abili nell’intreccio e tintura di fibre di palma, e dei Guambianos delle zone montuose andine, la cui tradizione tessile in lana e cotone è antichissima.

PET Lamp
PET Lamp
PET Lamp. Manuela Dura
PET Lamp. Manuela Dura
PET Lamp. María Stella Cuchillo
PET Lamp. María Stella Cuchillo

Le coloratissime Pet Lamp sono state presentate nello Spazio Rossana Orlandi alla Milan Design Week 2013 e Alvaro Catalán de Ocón ha condotto un workshop sulle fasi della produzione delle lampade durante l’ultimo festival Operae Torino.

PET Lamp. Spazio Rossana Orlandi
PET Lamp. Spazio Rossana Orlandi

È possibile acquistare lampade singole o a gruppi per grandi installazioni. Ognuna è un pezzo unico ed è possibile scegliere la combinazione dei colori e delle forme.

PET Lamp al Cappuccino di Ibiza
PET Lamp al Cappuccino di Ibiza
PET Lamp
PET Lamp
PET Lamp
PET Lamp
PET Lamp
PET Lamp

di Marianna