Recreate: mobili nuovi da vecchie valigie

La designer Katie Thompson dal Sudafrica crea una linea di arredi e accessori basati esclusivamente sul riciclo e il rinnovo di vecchi oggetti d’uso quotidiano, ormai abbandonati. Con una passione per l’arredamento vintage e gli oggetti da mercatino delle pulci, Katie trasforma col proprio gusto e l’abilità degli artigiani locali ciò che la gente ha messo in cantina, come vecchie valigie di pelle, bauli, fusti per il latte, bacinelle d’alluminio.

Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate

La volontà di regalare una nuova vita e soprattutto un nuovo aspetto a vecchi oggetti ormai inutili spinge la designer a trovare soluzioni originali e non a caso la linea si chiama Re Create: inserisce parti di un vecchio mobile, come un cassetto, in una nuova struttura o aggiunge un’imbottitura ai grossi bacili di metallo per trasformarli in bellissimi pouf.

Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate

Katie Thompson inoltre adora le vecchie valigie di cuoio dall’aspetto retro che, con inventiva, trasforma in poltroncine dalle stoffe colorate mentre i bauli diventano comodi divanetti e le cappelliere eleganti sgabelli col cuscino di velluto.

Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate

Ogni poltrona o seduta è un pezzo unico e il nuovo look, sapientemente, non nasconde le tracce della “vita precedente” dell’oggetto, i segni del tempo, i possibili usi che ne sono stati fatti. Così la morbidezza delle imbottiture, la vivacità dei tessuti, la cura dei dettagli, vanno d’accordo con una vernice scrostata o le cuciture tirate di una vecchia fibbia di pelle.

Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate
Katie Thompson. ReCreate

di Marianna