Regali DIY: 6 prodotti da utilizzare in cucina

 

Quante volte avete sentito la frase “Ti ho comprato questo, perché so che ti serve. Volevo farti un regalo utile!” ? Io ho assistito a scene simili in parecchie occasioni e quasi sempre il regalo in questione non erano i soldi – sempre apprezzati – ma di canottiere di lana, calzini con i gommini, sciarpe, guanti e creme per il corpo con una profumazione simile a quella di budino alla vaniglia scaduto nel paleolitico.
Ecco, sfatiamo subito un mito: il cosiddetto regalo utile, spesso, non si rivela realmente utile, quindi, perlomeno impegnatevi nel trovare una versione originale dell’articolo che volete propinare al “fortunato”.

Io oggi vi parlerò di una categoria precisa: prodotti da utilizzare in cucina.

Qualche mamma starà storcendo il naso, in quanto stanca di essere vista solo come “quella che prepara da mangiare“, quindi voglio subito tranquillizzarvi dicendovi che questa tipologia di regalo non è indirizzata a voi, ma a tutti coloro che presi dall’entusiasmo derivante dai triliardi di programmi culinari proposti dalle reti televisive, si cimentano continuamente nella preparazione delle ricette più disparate.

Composizione con articoli da cucina

Il guantone da cucina è un contenitore perfetto e originale per confezionare il vostro regalo! Inserite al suo interno tutti gli accessori da cucina che preferite, prediligendo cucchiai di legno, frustini, colini, pennelli e pelapatate. Il tocco finale? Un bel fiocco da legare attorno al guantone.

Se preferite, potete anche sostituire il guantone con un grande barattolo di vetro all’interno del quale aggiungere anche dei rametti o dei fiori.

composizione attrezzi da cucina
composizione attrezzi da cucina

Strofinacci con stampa

Scegliete una frase ironica e un’immagine che abbia come soggetto un alimento o uno strumento da cucina e fateli stampare sopra a uno strofinaccio o a un grembiule. Se non volete recarvi in un punto vendita specializzato, potrete sempre ripiegare su dei fogli speciali che vi permetteranno di riprodurre disegni e scritte con l’ausilio di una stampante e di un ferro da stiro dopo. Questa tipologia di prodotto è disponibile nelle cartolerie più fornite.

Crea uno strofinaccio personalizzato!

Decorare asciugamani e strofinacci
Decorare asciugamani e strofinacci

Etichette per food gift

Se avete intenzione di regale un prodotto alimentare handmade, puntate sul packaging, in particolare su etichette, adesivi e bigliettini.

Etichette decorative
Etichette decorative

La tazza personalizzata

La tazza personalizzata è un classico e come tutti i classici viene sempre apprezzata, soprattutto se accompagnata da cioccolatini e caramelle.

Le tecniche per decorare una tazza sono molteplici e io ho pensato di segnalarvi le immagini delle più carine:

  • Inserire la tazza all’interno di un recipiente con gocce di smalto e acqua per ricreare un disegno astratto
  • Dipingere la tazza con pennarelli e colori per ceramica
  • Disegnare sopra la tazza con un pennarello qualsiasi, fissando il soggetto o le scritte, inserendo la tazza in un forno per 30 minuti
Decorazione mug
Decorazione mug

Disegnare sul legno con il pirografo

Il pirografo è uno strumento ad alta precisione che ti permette di creare tutti i disegni che vuoi, agendo con il calore sul legno. Il pirografo brucia il legno con meticolosità seguendo le linee da te precedentemente tracciate con la matita.

Se possiedi questo strumento o se ti ho incuriosito, scoprirai che con dei semplici oggetti di legno, potrai creare tantissimi regali originali. Nel caso specifico ho deciso di mostrarvi cucchiai di legno e taglieri decorati con molta fantasia.

Decorazioni con pirografo
Decorazioni con pirografo

Articoli da cucina dipinti a mano

A questo punto, vi parlo del regalo più semplice da riprodurre. Armatevi di colori acrilici, brillantini e vernice per la lucidatura finale, scegliete il motivo o il colore che più vi aggrada e rendete unici, quelli che prima erano dei comunissimi cucchiai di legno.

Cucchiai di legno dipinti
Cucchiai di legno dipinti

Concludo ricordando che nonostante i meravigliosi regali che forse riceveremo questo Natale, il più grande dono che abbiamo è il presente:

Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono, per questo si chiama presente“.

 

 

 

di Simona Rampulla