Scopri i segreti del flower design e arreda la tua casa

 

L’estate è ormai alle spalle, ma non è detto che dobbiamo rinunciare alla vista dei tanti fiori colorati che hanno rallegrato le nostre giornate estive in giardini e terrazze. Possiamo facilmente portare tutta la loro delicata bellezza anche all’interno della casa, allestendo delle composizioni che renderanno ancora più originali ed eleganti i nostri interni. Per un centrotavola speciale, una decorazione per un evento o anche solo un modo alternativo di arredare un angolo della casa, il floral design è una soluzione creativa e divertente che potrete realizzare anche da sole, seguendo qualche semplice consiglio.

Ikebana, l’arte dei fiori

L’arte di disporre i fiori nei vasi ha una tradizione antichissima, basti pensare all’Ikebana giapponese che applica i principi dello zen all’arte dei fiori, come metodo di elevazione spirituale. L’Ikebana segue regole molto precise e se le composizioni sono apparentemente semplici ed eleganti, nascondono però una sapienza e una tecnica molto complesse.
In questo tutorial si può vedere come realizzare una figura con gli iris.

ikebana
Alcune composizioni tipiche secondo l’Ikebana

Fiori per ogni occasione

È importante, prima di cimentarsi nella realizzazione di una composizione floreale, deciderne lo stile, che sia in linea con l’evento che vogliamo organizzare. Che sia una cena elegante, un pranzo tra amici in terrazza, un party esclusivo, dobbiamo fare attenzione a valorizzare l’ambiente con i fiori nel modo più corretto.

Le ultime tendenze vanno sicuramente verso uno stile più informale e romantico, con accenti vintage, soprattutto nella scelta dei contenitori e nella disposizione dei fiori. Se prima erano molto di moda forme nette e minimaliste, oggi i più richiesti sono centrotavola con grandi rose, peonie e dalie miste a fiori di campo e un delicato fogliame che dà struttura e profondità all’insieme senza perdere in leggerezza. I vasi si arricchiscono con pizzi e stoffe, magari riciclando vecchi contenitori del caffè o utilizzando cassette in legno.

floral design
Ortensie, rose, camelie, crisantemi per queste romantiche composizioni

La delicatezza sembra infatti la parola d’ordine, come in queste raffinate composizioni a sospensione, che ricordano i nidi di un uccello.

hanging nests
Delicate sospensioni all’insegna della leggerezza

Per un’occasione importante si possono realizzare delle composizioni più strutturate, magari dei centrotavola insoliti, recuperando delle lanterne in ferro e riempiendole di delicati fiori nei toni pastello. Il risultato sarà molto decorativo, con un forte accento romantico.

lanterne fiori
Creazioni in stile vintage, con rose e ortensie

Contenitori insoliti

Come abbiamo visto, nelle composizioni non ci sono solo fiori e foglie, ma anche i contenitori che li ospitano. Questi possono essere davvero di tutte le forme e materiali, anzi, la loro scelta è fondamentale per determinare lo stile della composizione. Barattoli e cassette di legno vintage si sposeranno benissimo con grandi infiorescenze dall’aspetto campestre, ma anche annaffiatoi in metallo o vasetti colorati si prestano ad accogliere una cascata di fiori.

contenitori
Spazio alla fantasia per questi “vasi” originali!

Perché non utilizzare anche recipienti originali come tazzine da caffè e teiere di ceramica o scatole di cartone porta regali, impreziosite da qualche merletto? Per creare una composizione che sia davvero originale dobbiamo usare la fantasia, abbinare con originalità gli elementi, facendo però attenzione a mantenere uno stile e un’identità ben precisi.

contenitori mix
Gioca con gli oggetti e gli abbinamenti di colore!

Non solo sulla tavola: possiamo disporre le nostre composizioni anche in altri modi, magari facendole pendere dal soffitto o da sostegni. L’ambiente sarà ancora più allegro e decorato, senza appesantire la tavola o le altre superfici orizzontali. Anche qui via libera alla fantasia per quel che riguarda contenitori e fiori, cercando di abbinare materiali e colori nel modo migliore. Ad esempio delle gabbiette per uccellini in ferro battuto diventeranno davvero graziose se riempite di gerbere e rose nei toni pastello, ma anche sofisticate lanterne dal sapore ottocentesco saranno incantevoli con rose in bocciolo e peonie al loro interno.

hanging
Un’idea originale!

Come scegliere e disporre i fiori

È molto importante armonizzare i bouquet, scegliendo una tinta dominante, da arricchire poi con alcune nuance complementari, per evitare che risultino troppe macchie di colore e si perda l’armonia dell’insieme. È sempre consigliabile scegliere un tema dominante e declinarlo poi in alcune varianti.

bouquet
Composizioni tono su tono

In questo facile esempio da seguire, la struttura principale del bouquet è data dal Trachelium con le sue piccole infiorescenze violacee che creano un cuscino compatto in cui inserire, come dei veri e propri punti luce, le dalie in un colore a contrasto. Il verde della Berzelia e dell’Eucalipthus armonizzano l’insieme.

tutorial 1
Come disporre i fiori

In questo caso è stato usato un vaso con dell’acqua, se invece utilizziamo una spugna da fiorista ricordiamoci di inumidirla bene prima di applicare i fiori e anche nei giorni successivi, per garantire il benessere delle piante.

Un piccolo segreto per prolungare la vita dei fiori nei vasi con l’acqua è spruzzare qualche goccia di candeggina per eliminare i batteri della decomposizione. Potete aggiungere anche qualche goccia di nutriente liquido per piante, per garantire i nutrimenti necessari.

Per calibrare la disposizione dei fiori, si può prendere a riferimento l’ampiezza del vaso e procurarsi abbastanza fiori da riempirla circa quattro volte. In questo modo la composizione risulterà compatta, ricca e proporzionata. In questo tutorial vedete anche come mantenere in posizione i fiori all’interno del vaso: basta creare un reticolo con del nastro adesivo, e inserire i mazzetti dentro ogni quadrante, in questo modo rimarranno fermi e non si mescoleranno tra loro.

tutorial 2
Consigli per disporre i fiori nel vaso

Ditelo con i fiori

O meglio… scrivetelo! Non solo vasi infatti, ma anche delle grandi e romanticissime lettere fiorite, per decorare una parete o una superficie verticale. Nel suo blog The Mrs and Momma Bird ci spiega come realizzare queste bellissime composizioni.

7
Lettere fiorite!

 

di Maddalena Franzosi