Sculture di legno: le mille Facce di Millergoodman

Chi tra adulti e bambini non ha mai guardato una combinazione di oggetti o la facciata di una casa, pensando di vederci una faccia? È un gioco mentale che diverte tutti e di questo sono convinti Zoe Miller e David Goodman, il duo di designer inglesi di Millergoodman, specializzati in giochi creativi per tutte le età e che l’anno scorso avevano già presentato il bellissimo Facemaker.

Tribù di Millergoodman
Tribù di Millergoodman

Ora alcune di queste facce si sono trasformate in simpatiche creature di legno, latta e materiali di recupero: piccole sculture dall’aspetto bizzarro e incredibilmente espressive.

Faccia di Millergoodman
Faccia di Millergoodman

Ma il gioco è andato oltre e i Millergoodman hanno dimostrato in un libro irresistibile, “Faces”, pubblicato per la Tate Gallery, come “Le facce sono tutte intorno a noi, ovunque guardiamo”.
Le pagine svelano una dopo l’altra le infinite possibilità dell’immaginazione di creare volti simpatici con qualsiasi cosa, usando il collage e l’assemblaggio di oggetti di ogni tipo, invitando i lettori grandi e piccini a sollevare linguette, guardare attraverso fori o a capovolgere il libro per scoprire nuove divertenti combinazioni.

Faces di Millergoodman
Faces di Millergoodman
Faces di Millergoodman
Faces di Millergoodman
Faces di Millergoodman
Faces di Millergoodman

Come nelle sculture mobili di Alexander Calder o nelle strambe figure di Joan Miro, nelle quali il gioco e la fantasia diventano arte, questi totem dalla buffa personalità sorprendono e divertono a tutte le età!

Hunter and Warrior woman di Millergoodman
Hunter and Warrior woman di Millergoodman
Jamaican man and Girl di Millergoodman
Jamaican man and Girl di Millergoodman
Faccia di Millergoodman
Faccia di Millergoodman
Mama & Papa di Millergoodman
Mama & Papa di Millergoodman

di Marianna