Le fotografie di Stanley Kubrick in una mostra a Roma

Sono in molti a credere che se Stanley Kubrick non si fosse affermato come regista avrebbe intrapreso la carriera di fotografo. E come dargli torto. Oggi inaugura al Chiostro del Bramante di Roma una mostra che racconta il fenomeno Kubrick-fotografo – una mostra in verità non nuova per l’Italia.

Il periodo ripercorso è quello degli anni da fotoreporter di Kubrick, dal 1945 al 1950: 160 foto che ritraggono celebrità di Hollywood ritratte in atteggiamenti e gesti di persone comuni, lontano dai riflettori: il giovane attore Montgomery Clift nel suo appartamento, il campione di pugilato italo-americano Rocky Graziano, immortalato da Kubrick sotto la doccia, ma anche inquadrature contraddittorie di una New York all’epoca in corsa per diventare la nuova capitale mondiale o della giovane borghesia universitaria della Columbia University.

La prima fotografia “ufficiale”, che ritrae un edicolante affranto per la morte di Roosevelt, venne pubblicata il 26 giugno 1945: un’immagine che affascinerà cosi tanto gli editor di Look Magazine da offrire al fotografo dilettante (e ancora adolescente) la possibilità di entrare nello staff della rivista come fotoreporter. L’avventura da fotografo durerà per cinque anni, in cui Kubrick documenterà con stile inconfondibile la vita quotidiana nell’America dell’immediato dopoguerra, prima di lasciare improvvisamente il lavoro per girare il film Paura e desiderio (1953), con cui si avvierà alla carriera di regista. Ma questa è un’altra storia.


Info:

“Stanley Kubrick Fotografo” – Chiostro del Bramante di Roma, 19 ottobre – 25 novembre 2012

Costo del biglietto: Intero € 9,00 – Ridotto € 7,50 – Ridotto scuole € 4,00
Orario d’apertura: Tutti i giorni h. 10.00 – 20.00

di Alessia Fabbri