Una stampante crittografica per tessuti molto geek

Messaggio in bottiglia addio: la parola scritta viaggia oggi su canali digitali. Niente di nuovo, verrebbe da pensare. Eppure anche ciò che ci pare consueto può assumere nuove inaspettate forme… quelle di un asciugamano, per esempio! Eh sì, la digitalizzazione della comunicazione ha affascinato il gruppo di creativi dell’eclettico studio olandese Raw Color a un punto tale che questi hanno pensato bene di costruire Cryptographer, stampante di messaggi codificati.

Il tentativo di rendere più tangibili – ma anche più criptici – i messaggi digitali è senz’altro ben riuscito. La speciale stampante, costruita in collaborazione con Remon van den Eijnden e Peter Bust per la parte software e con Bart van der Linden per il controllo digitale del motore, utilizza al posto della testina una penna a candeggina che scolorisce i tessuti colorati con diverse intensità, riproducendo icone basate sull’ordine di frequenza delle lettere dell’alfabeto inglese (etaoin shrdlc umwfgy pbvkj xqz).

di Alessia Fabbri