Tre case da sogno sulla spiaggia

 

Cambiare vita, lasciarsi alle spalle traffico e città e andare dall’altra parte del mondo.
Sognare di vivere in una casa sulla spiaggia o almeno andarci in vacanza.

Perù

D8B5D09E-D32A-48A0-B651-81E9410FEEAF
House in Las Arenas. Lima. Perù

A Las Arenas, a sud di Lima, sorge all’improvviso un bellissimo piccolo rifugio sulla spiaggia. Una sorta di grande container, uno spazio in grado di ospitare in un unico grande ambiente zona pranzo, living e terrazza con piscina all’aperto. Un’elementare, ma non banale “scatola”,  in cui diversi elementi sono stati disegnati perché possano assolvere molteplici funzioni. Una casa al mare firmata Artadi Arquitectos.

casa_arenas_a190210_1
Arenas, una casa container

Il senso di relax e di essenziale bellezza è profuso all’interno e all’esterno, ecco perché il confine tra dentro e fuori è volutamente offuscato. Da una semplice forma di cubo, parti di pareti e soffitti sono stati tagliati via per rivelare l’esterno all’interno e massimizzare la luce del sole e la vista spettacolare.

8C8C0A4D-48B0-454D-9870-4F5714F3E908
Artadi Arquitectos. Photo: Alexander Kornhuber

L’architettura è così tagliata su diversi lati al fine di riuscire a inquadrare scorci di natura suggestivi in tutte le dimensioni.
La chicca concettuale è che l’abitazione sembra come sospesa al di sopra del prato all’inglese che cresce attorno, al fine di enfatizzare le sensazioni di leggerezza e libertà nell’esperienza architettonica dei committenti.

Alexander Kornhuber
Arenas, una casa container – Photo: Alexander Kornhuber

Tutti gli ambienti sono connessi alle terrazze, alla piscina e sono aperti all’orizzonte. Il progetto intende essere una nuova opzione tipologica che possa far evolvere lo stile architettonico della costa peruviana degli inizi di questo secolo.

Repubblica Dominicana

C551AB9B-6DB9-4C54-830E-36D6BDA3AF34
The Wave House. Cancún. Repubblica Dominicana

La casa unifamiliare progettata dallo studio spagnolo A-cero sorge su su un lotto di 7000 mq sulla “Romana”, bellissima spiaggia dell’isola caraibica. 
L’abitazione, a un solo livello, è interamente rivestita di pietra corallina locale, il cui candore è messo in risalto dall’accecante luce solare e dal mare che la fronteggia. La piscina è una piccola baia che antecede il mare.

TW-mar-y-lluvia
The Wave House. La piscina ed il mare

Tutti gli arredi interni sono realizzati su misura dagli A-cero e prevalentemente sono in legno laccato bianco. Lo spazio interno è lasciato molto libero e vuoto senza essere appesantito da decorazioni di nessun tipo. La pietra corallina esterna è stata adottata anche all’interno per garantire una continuità visiva e per le ottime proprietà termiche.

Casa de Campo
The Wave House. Gli interni.

Dall’accesso principale, la casa sembra nascondersi dietro pareti curve, deformate a sistema scultoreo. Le aperture di grandi porte finestre sono studiate a favorire la ventilazione e sfruttare tutti i vantaggi del clima caraibico, per respirarne la brezza.

I giardini sono stati progettati rispettando il paesaggio, utilizzando vegetazione autoctona con le diverse specie di palme presenti sull’isola, la Palma da Cocco, la Palma Bottiglia e la Palma Areca.

Sud Africa

Mwanzoleo-Villa-01-1150x702
Mwanzoleo Luxury Residence in Cape Town

Mwanzoleo residence è un resort-abitazione sulla spiaggia di Bantry Bay a Cape Town.
Con cinque camere da letto e cinque bagni, il pomposo progetto firmato dallo studio  SAOTA – Stefan Antoni Olmesdahl Truen Architects può ospitare fino a 10 persone.
Descritta come “la più bella struttura del suo genere di Città del Capo”, Mwanzoleo è aperta tutto l’anno e può essere prenotata con preventivi oscillanti dai $ 3.500 a $ 18.500 al giorno, a seconda della stagione, con un soggiorno minimo di 5 giorni.

Mwanzoleo-Villa-02
Mwanzoleo a Cape Town. Un tavolo con vista infinity pool

La vista panoramica sul mare della villa è assolutamente potente. Questo lussuosissimo rifugio è un santuario esclusivo sull’Oceano Atlantico, ideale per chi desidera una vacanza con il comfort e il senso di “casa”, ma con tutti i servizi e gli agi di un hotel.
Gli interni sono caratterizzati da una grande attenzione ai dettagli, mobili e tessuti di qualità superiore e un’importante collezione di arte e scultura sudafricana e internazionale. Gli arredi sono firmati Fritz Hansen, Charles Eames e Eero Saarinen.

Sei bottiglie di champagne sono offerte e sempre in attesa di accogliere nuovi ospiti.

Mwanzoleo-Villa-23
Bantry Bay a Cape Town.

 

 

di Mirella Ippolito