Tutorial: come fare un quadro con foglie e fiori essiccati

 

Ecco un modo semplice, ma molto raffinato per decorare una parete: dei quadri con all’interno fiori e foglie essiccati. Di certo non è una novità, le illustrazioni botaniche e le pagine degli erbari con le loro piante dai toni delicati sono sempre state molto apprezzate nel campo del design e dell’arredamento, per dare una nota vagamente vintage e romantica allo stile della casa, ma ora sono tornate decisamente attuali, insieme a un gusto più pulito, luminoso e un po’ bohémien.

3 light
Un arredamento molto poetico

Non sarà difficile inserire questi quadri nella nostra casa, perché si sposano bene con molti stili, da quelli più classici, con cui vanno decisamente d’accordo, fino al contrasto con un arredamento moderno. Si può puntare solo sulla presenza dei fiori, con cornici molto minimal, o giocare decisamente di più con il frame, e non ultimo con la disposizione dei vari quadri sulla parete.

2 mix arredato
Fiori per ogni stile

Più che un’unica grande composizione, l’effetto migliore è dato dall’accostamento di più quadri, disposti in modo simmetrico o giocando con le alternanze e le irregolarità. Possiamo scegliere di inserire molti piccoli fiori, in toni a contrasto o in nuance, oppure scegliere grandi foglie dalle forme architettoniche, particolarmente adatte a uno stile più moderno dell’ambiente.

1 cornici
Cornici

Se nei negozi e soprattutto su internet se ne trovano molti, fatti artigianalmente da veri e propri artisti, possiamo provare anche noi a realizzarli perché è davvero molto semplice e poco dispendioso.

Cosa occorre?

Innanzitutto delle cornici di varie misure e stile e poi naturalmente fiori e foglie in quantità! Altri materiali possono variare a seconda del processo di essiccazione che scegliamo. I metodi infatti sono diversi, alcuni estremamente semplici, altri leggermente più laboriosi e necessitano di alcuni prodotti.

Il più semplice di tutti consiste nel capovolgere i fiori con tutto lo stelo e appenderli a mazzetti a testa in giù, in un ambiente asciutto. Occorre un po’ di tempo, ma lentamente la pianta si essiccherà senza ripiegarsi su sé stessa. Questo metodo naturalmente non appiattisce i fiori, quindi va bene se vogliamo fare delle composizioni “a rilievo”, se invece vogliamo assottigliare le piante per metterle sotto vetro, occorre qualcosa che con il peso “schiacci” il fiore o la foglia. Le nostre nonne usavano pesanti libri, tra le cui pagine inserivano i fiori, che lentamente si essiccavano. In questo caso aggiungiamo della carta di giornale tra il fiore e le pagine del libro, per non macchiarle. Qui un veloce tutorial per capire come fare.

I più esperti possono usare un’apposita pressa o costruirne una: occorrono due piccole tavolette di legno fermate da lunghe viti che stringeremo a mano a mano che i fiori si assottigliano. Tra le due tavolette si inseriscono dei fogli di cartoncino con all’interno i fiori da essiccare. Esistono anche delle comodissime mini presse da utilizzare con il microonde, facilmente reperibili on line. Io ne ho una e devo dire che è comodissima: in meno di cinque minuti essicca i fiori senza alterarne i colori. Facile e divertente!

4 pressa
Metodi di essiccazione

Il fattore colore è importante: i fiori tendono ad alterare un po’ i colori durante il processo. In generale più è rapido più i colori si mantengono vividi. Solitamente i fiori blu, rosa o arancio, conservano meglio il colore.

Come procedere?

E’ molto semplice: una volta a disposizione i fiori o le foglie essiccati, scegliamo la loro disposizione, se insieme o da soli e una volta trovato il disegno che ci piace prendiamo un foglio della misura adatta alla cornice, può essere di carta semplice, colorato, di carta di riso, uno spartito musicale. Con attenzione magari aiutandoci con un cotton fioc, stendiamo un sottilissimo strato di colla vinilica su alcuni punti del fiore, naturalmente sul retro, poi con una pinzetta solleviamolo e attacchiamolo sul foglio. Ripetiamo l’operazione per tutti i fiori che vogliamo disporre. Lasciamo asciugare e poi chiudiamo la cornice.

Ecco fatto!

tutorial
Disponiamo i fiori

Semplice, divertente e di sicuro effetto!

 

di Maddalena Franzosi