Tavolo picNYC: per un pasto lussureggiante

Haiko Cornelissen, picNYC table
Haiko Cornelissen, picNYC table

Giardini pensili e orti cittadini, guerrilla gardening e vertical farm: tante sono le correnti e i movimenti in tema di gestione urbana, bioedilizia ed eco-sostenibilità, che cercano sempre più di far tornare il verde riportare la dimensione naturale nella vita cittadina.
A partire da questo desiderio di “campagna a domicilio” i designers dello studio olandese Haiko Cornelissen hanno ideato un tavolo da cucina dove cresce erba vera: il tavolo “picNYC”.

Haiko Cornelissen, picNYC table
Haiko Cornelissen, picNYC table

Come nella “vera” esperienza campestre, il prato d’erba del tavolo va curato e accudito come un vero prato, innaffiato e potato quotidianamente. Un tavolo in crescita e in evoluzione, dunque, che reagisce in maniera diversa e personalizzata in base alla manutenzione che riceve, a quante volte l’erba viene potata, all’esposizione solare cui è esposto e alle stagioni. È anche possibile seminare fiori, erbe o addirittura verdure.

E per chi fa “danni” è comunque possibile ripristinare il verde brillante originale richiedendo nuovi tappetini erbosi, disponibili tutto l’anno, alla casa madre.

di Alessia Fabbri