2011/10/15/design2

Parlare di street art al femminile, in Italia poi, è davvero difficile. Ce ne dà l’occasione “Urban Queens”, mostra decisamente fuori dal comune che si svolge questo fine settimana presso lo Spazio Concept di via Forcella.

È una selezione di artiste internazionali quella della curatrice Costanza Sartoris, tra cui spiccano anche sei italiane: Pax Paloscia, Senso, Nais, Miss Eu, Alice Pasquini e Alita del collettivo milanese Orticanoodles.

Uno scenario internazionale in cui le donne sono presenti fin dagli anni Settanta, quando nelle strade di New York affollate di tags compaiono anche quelli di due ragazze, Eva 62 e Barbara 62, cui si aggiungerà quella di Lady Pink, ad oggi regina indiscussa dell’aerosol art.

Le artiste presenti in mostra a Urban Queens raccolgono l’eredità di queste tre pioniere dell’urban art che hanno aperto la strada verso un mondo prettamente maschile, cercando di tenere lontano lo stereotipo che le vede parte di questa cultura solo in quanto fidanzate o groupy.

E tu, conosci delle graffitare?

Continua a leggere

Ritratti di donna in cerca di emancipazione

Continua a leggere

Arte pubblica con una macchina fotografica usa e getta

Iscriviti al feed design