Ludon Vinery, un paralelepipedo di cemento bianco

Tra i pini della foresta di Ludon-Médoc in Francia, si erge un’enorme edificio-cassaforte di cemento bianco di 8853mq. È un’unità logistica vinicola per lo stoccaggio e la spedizione di bottiglie in tutto in mondo, progettata dallo studio Baggio-Piechaud.

È un’architettura semplice ma che intriga proprio per il volume metafisico ed enigmatico inaspettato lungo la famosa “route des vins”.
Di notte un gioco di doppia illuminazione a led della superficie aumenta la suggestione del monolite architettonico accentuandone il carattere quasi mistico. Dioniso merita rispetto e venerazione.

L’interno dell’edificio è assolutamente oscuro, pallet, casse e bottiglie immerse in un ambiante da cava industriale, in contrasto assoluto con il bianco accecante dell’esterno.

Photo@d’Arthur Pequin

di Mirella Ippolito