WMR: Casa Puccio

WMR: Casa Puccio

Architetti: WMR

Cliente: Ingrid Kohlhofer

Area: 150 mq

Struttura: legno

Questo l’identikit della casa che vedete nelle immagini: un’abitazione di legno a picco sul mare, che sembra essere stata pensata come luogo ideale per la contemplazione dello spettacolare paesaggio in cui è immersa (una piccola penisola circondata a ovest dalle acque dell’Oceano Pacifico e a est da quelle del fiume Rapel).

La casa è stata realizzata dallo studio cileno WMR sull’alto di una scogliera, nella città di Navidad, in Cile. In quello che può essere considerato uno dei punti più ventosi del Paese, la costa è stata modellata negli anni da forti venti, che hanno creato coste sinuose e un paesaggio curvilineo che si pongono in contrasto con le linee rette della casa.

L’abitazione di legno gode di una visuale a 360 gradi e pare il rifugio ideale per isolarsi dal mondo, meditare e contemplare il paesaggio circostante. Le terrazze esterne, ognuna con il proprio orientamento, dialogano in maniera diversa con le particolari condizioni di sole e vento di questa zona, in rapporto ai vari momenti della giornata. Il progetto si sviluppa su 150 metri quadrati, con gli spazi comuni al piano terra e la zona notte al secondo piano.

La sfida ulteriore che gli architetti cileni hanno affrontato con successo è stata quella di impiegare unicamente materiali e manodopera del luogo. Il processo di progettazione è durato circa 30 giorni, mentre la costruzione è stata completata in 120 giorni grazie all’uso del legno locale, sia per la struttura che per le finiture.

Ingrid Kohlhofer, la proprietaria, è impegnata in un’attività manuale connessa al paesaggio naturale, per cui trascorre l’80% del suo tempo in questa casa e ogni giorno raccoglie rocce e pezzi di legno trasportati a riva durante la bassa marea, reperti che sono stati utilizzati nel design degli esterni.

di Alessia Fabbri