50 Sfumature di grigio.. per me è un #EpicFail

50 sfumature di grigio
50 sfumature di grigio

E va bene, lo ammetto, con un enorme ritardo rispetto alle massa, sto leggendo 50 Sfumature di Grigio, ero troppo curiosa per non farlo.
Inoltre devo ammettere che da quando è uscito ad oggi, tra colleghe e amiche non si parla d’altro. Così ho detto.. va bene dai, non facciamoci pregiudizi, leggiamo almeno il primo.
Sapete cosa vi dico? Sempre fidarsi dell’istinto!
Pare che abbia venduto più copie di Harry Potter, che di volumi ne aveva ben 6 (o 7? Ah no forse quelli erano i film.. quindi vuol dire che di questo faranno 4 film? Boh non so..mm speriamo di no!).
Vorrei fare una piccola premessa, lo sto leggendo solo perché ho questi 3 ebook gratis e non lo dico per fare la snobbettina radical chic che legge solo cose impegnate, perché poi sono la prima che legge Sophie Kinsella o la Swan, lo dico perché mi vergogno del genere femminile di cui ahimè, in questo caso, faccio parte.

Il solo pensiero che milioni di donne siano andate in visibilio per questo romanzo, anzi no, per questi tre romanzi, onestamente mi imbarazza e non poco.

Sono quasi a metà del libro, per chi lo ha letto, al momento della laurea di Ana. Ora.. fino a qui gli elementi che potrebbero interessare una donna sono:

1- Lui è figo e ricco
2- Lei è una normalissima ragazza
3- Lui la considera, la fa sentire bella e desiderata
4- I due ci danno dentro come conigli

E fino a qui, nulla di che, classica trama..
Il bello arriva andando avanti, (qui me lo hanno raccontato), quando la protagonista diventa la “Sottomessa sadomaso” del bello e ricco Mr. Grey.
Ora, facendo un piccolo riassunto e ragionamento e unendo tutti i puntini, questo libro ha venduto non so quanti milioni di copie perché..

– Tutte sognano un uomo bello e ricco
– In molte non si sentono belle, desiderate, amate
– In molte non praticano o praticano poco o praticano male (tu sotto io sopra, tu sopra io sotto uguale noia)

Allora, potrei anche capire una donna sulla 50ina, magari stanca della sua routine matrimoniale, stanca di essere solo mamma, stanca di non essere più donna, che magari riprova i brividi provati tanti anni prima.. madai, non posso credere che un target 20/40 anni possa aver gradito questo libro.
Mi chiedo perché? Cosa c’è di così figo che ti tiene incollata al libro?
Una storia avvincente? Mmmm, non mi pare..
Che forse sia il fatto che sotto sotto tante donne vorrebbero essere frustrate e torturate, legate, sculacciate e sottomesse?
Oh mio Dio ragazze.. ma voi nella vita fino ad oggi cosa avete fatto?
Sesso poco e chiacchiere tante forse, perché se avete bisogno di questi libri per ridare vita al vostro rapporto di coppia siete veramente delle persone tristi, piuttosto guardatevi un film porno :)!! (Citazione di una mia cara amica).
O forse altre sono attratte dal tipo magnetico e bastardo, l’uomo delle grandi passioni che ci fa soffrire e godere allo stesso momento..
E pure qui regazze, ma quanti uomini avete avuto nella vostra vita, uno? Possibile che dobbiate leggere di bastardi, di uomini che non devono chiedere mai? Non vi sono bastati quelli che avete avuto veramente che vi hanno fatto piangere? Evidentemente no, evidentemente vi siete fidanzate a 14 anni e ora a 30/40 anni vi siete un pò rotte l’anima di avere sempre lo stesso uomo davanti.

Credo che non leggerò il seguito

50 Sfumature di rosso e 50 sfumature di nero ve li lascio volentieri… io passo direttamente al libro di Rossella Calabrò 50 Sbavature di Gigio.

di Silvia Viali

  • In questo articolo:
  • Focus