Bigodino

martedì, 29 luglio 02:32
Seguici su

Blogger scrittrici, arriva un concorso per voi

Il primo concorso letterario promosso da Multiplayer.it Edizioni dedicato a testi inediti che raccontano i legami tra vita reale e realtà di Pixel

di Silvia Viali

Buongiorno bigodine!
Avrete visto in questi giorni girare dentro bigo, alcuni banner che promuovono un concorso lettarario.


Multiplayer.it Edizioni, casa editrice della stessa società di Bigodino.it, è lieta di annunciare il lancio del primo concorso letterario “Realtà in gioco”.
Il challenge è dedicato alla raccolta di racconti inediti di qualsivoglia genere ispirati alle connessioni tra vita reale e realtà di Pixel.
Data l’esperienza accumulata nel corso degli ultimi sei anni attraverso la localizzazione di romanzi legati al mondo dei videogiochi, la casa editrice ha intrapreso questa iniziativa culturale al fine di stimolare aspiranti talentuosi scrittori nostrani con la passione per il videogame ed in generale, ispirati dalla letteratura del possibile.

Come funziona?

I candidati dovranno intessere storie legate in qualche modo ai mondi virtuali, contaminate volontariamente da medium diversi, vivaci e vere, per quanto irreali.
Dalla metà di giugno fino al 20 settembre il Sito dedicato ospiterà gli elaborati inviati a questa mail, preventivamente selezionati dal curatore del progetto, Tommaso De Lorenzis.
Pubblicati quindi online e votati dai lettori sull’apposita pagina, i testi saranno contemporaneamente esaminati da una GIURIA TECNICA composta da: Danilo Arona, scrittore, instancabile “nomade editoriale”, il collettivo Kai Zen “gentiluomini di fortuna dal 2003” e Alberto Grandi, giornalista per Wired.it, ultra appassionato di fantastico.
I lavori migliori saranno premiati con la pubblicazione in un'antologia cartacea e digitale, edita da Multiplayer.it Edizioni, che ospiterà racconti d'autore a firma di noti scrittori della scena letteraria italiana, tra cui Tullio Avoledo, Paolo Roversi e Simone Sarasso. La prefazione al lavoro sarà curata da Luca Crovi.


Cosa aspettate a partecipare?