Come si calcola il giorno di Pasqua?

Come ogni anno c’è la ricerca nel calendario del giorno di Pasqua, sappiamo tutti che cade sempre di Domenica ma come viene calcolato il giorno preciso e perché non è mai la stessa data tutti gli anni?

La data della Pasqua varia di anno in anno perché è correlata con il ciclo lunare, inoltre c’è una variazione tra Pasqua ebraica e la Pasqua cristiana e un’ulteriore diversificazione si deve fare tra chi usa il calendario gregoriano (cattolici e protestanti) o quello giuliano (ortodossi), ma per il momento cerchiamo di trovare un modo semplice per calcolare il giorno della Pasqua cattolica, che è quella che ci interessa.

Rendiamo il calcolo semplice

Avete presente la luna? La luna ha le fasi, di queste fasi la più evidente e interessante è ovviamente la Luna Piena. Prendete il primo giorno di primavera, ovvero il 21 marzo, fffatto?

Da quel giorno considerate la prima luna piena, fffatto?

Ecco, la domenica successiva sarà Pasqua.

A questo punto, andiamo a ritroso: la domenica precedente alla Pasqua sarà la Domenica delle Palme, poi ancora indietro contiamo 5 domeniche di Quaresima, il mercoledì ancora prima sarà quello delle Ceneri, preceduto di un giorno dal Martedì grasso.

E abbiamo anche calcolato il Carnevale, che è una festività pagana ma legata alla Pasqua.

Inoltre, andando avanti con il calcolo, possiamo calcolare anche il giorno di Pentecoste: 50 giorni dopo il giorno della Pasqua.

di Alessia Mariani