D.V.O.R.A., contro la violenza sulle donne

Un nodo profondo tra la violenza sulle donne e la vita quotidiana.
I dati aggiornati dal Ministero dell’Interno sono agghiaccianti: 153 le donne uccise ogni anno, contro le 149 del precedente.
In più, ci sono le denunce di violenza domestica, quelle per stalking e quel gruppo di donne silenziose che ha paura di parlare e porta i segni della barbarie sul viso e sul corpo.
L’Associazione D.V.O.R.A. Donne Volontarie Operative Richiesta d’Aiuto, vuole dare il suo contributo a queste vittime per aiutarle a superare, almeno in parte, il segno delle cicatrici e dei segni permanenti.
«Sono un medico che si occupa di Medicina Estetica e, dopo tanti anni di lavoro, ho pensato di mettere a disposizione la mia professionalità per aiutare le donne che hanno subito violenza», afferma Dvora Ancona, Presidente dell’Associazione.

«Il mio è un contributo per migliorare l’aspetto estetico, che può servire queste donne a sentirsi meno fragili, meno bisognose di protezione, non subalterne e questo recupero di un benessere psicofisico può avvenire anche con l’aiuto della medicina estetica.
Grazie alla mia attività ho la possibilità di utilizzare mezzi non chirurgici (senza l’utilizzo del bisturi) come i laser , la radiofrequenza e altre soluzioni non invasive per eliminare i segni delle violenze subite. Un aspetto migliore, il ricordo del dolore almeno cancellato dalla pelle, può ridare il sorriso sul viso di queste vittime»
.

Tutti i mercoledì, dalle ore 15 alle 17, la dottoressa Ancona sarà disponibile gratuitamente presso il suo studio (Via Turati 26, Milano tel. 02.5469593) per sostenere quelle donne che subiscono o hanno subito violenza.

di Eliana Avolio