I 10 miti della luna: è vero che ci influenza così tanto?

C’è chi dice che la Luna possa influenzare i nostri comportamenti, le nostre attività fisiologiche, il nostro umore e che determini la data del parto nel caso in cui sia in corso una gravidanza.

Vediamo insieme i 10 miti più conosciuti che hanno come protagonista la luna.

1 – La luna influenza il ciclo mestruale

Secondo una credenza popolare, le mestruazioni subiscono l’influenza della luna. La durata del ciclo è quasi identica al ciclo lunare e pare che sin dai tempi degli ominidi sia stata proprio questa coincidenza a far supporre che tra mestruazioni e luna ci fosse un forte legame. Già gli ominidi inoltre osservavano trasformazioni licantrope nelle donne affette da sindrome pre-mestruale, questo rafforzava l’ipotesi che fosse la luna a risvegliare la bestia in quelle che normalmente erano delicate e innocue creature dedite alla raccolta di bacche.

2 – Il calendario lunare influenza il concepimento

Sempre secondo tradizioni popolari, pare che il miglior momento per concepire una bambina sia durante la luna calante, se invece si vuole un maschietto il rapporto dovrebbe avvenire sotto luna crescente. A livello statistico non c’è niente che riporti una bibliografia ufficiale, l’unico dato certo è l’impennata del numero di donne che dichiarano di avere un’emicrania nei giorni di luna crescente (#girlpower!!).

3 – La luna influenza il parto

Quante volte avete visto una donna incinta in preda al panico mentre controllava il calendario per capire quando avrebbe partorito? La luna gioca un ruolo fondamentale, e le ostetriche lo sanno bene, sempre con un occhio verso il cielo per capire quando il reparto sarà affollato!

4 – La Luna piena stimola crimini e comportamenti antisociali

Tutti almeno una volta nella vita abbiamo giustificato un nostro comportamento scontroso o poco carino attribuendo alla luna la causa di una risposta data in modo poco garbato, magari corredata da una scarpa tacco 12 che ha attraversato la stanza compiendo una parabola aerea dalla nostra mano alla fronte di qualcuno. La colpa è senz’altro della luna, non a caso si dice che siamo “lunatici” oppure che “abbiamo la luna storta”.

5 – I liquidi del nostro corpo risentono delle maree proprio come l’acqua degli oceani?

In realtà, l’attrazione della luna esercitata sul corpo dell’uomo è molto debole, inoltre nel nostro corpo i liquidi sono contenuti all’interno delle cellule e non fluttuano, altrimenti leviteremmo come il Mago di Segrate.

6 – La Luna piena stimola il consumo di alcol

Secondo questa credenza, la luna piena spingerebbe ad un maggior consumo di bevande alcoliche. Ce le inventiamo proprio di tutti i colori per giustificare gli stravizi!

7 – La luna piena ci traforma in licantropi

Questa è la miglior scusa da addurre nel momento in cui ci ritroviamo in camera da letto con un uomo e ci accorgiamo di non avere le gambe proprio depilate alla perfezione!

8 – I peli ricrescono pià lentamente con la luna calante

Da quando la luna entra nella fase calante è il momento migliore per prendere appuntamento dall’estetista perché sembra che in questo periodo i peli ricrescano più lentamente. Da evitare la ceretta durante la luna crescente.

9 – Luna crescente è il momento per gli impacchi di bellezza

Se vogliamo sfruttare a pieno le proprietà degli impacchi che prepariamo per la nostra pelle dobbiamo ricordarci di guardare il calendario e considerare che con la luna crescente i prodotti penetrano particolarmente bene nella pelle e vengono meglio assorbite attivando così i processi di rigenerazione cellulare estetici. I miracoli però sono un’altra cosa, eh.

10 – Appuntamento dal dentista? Meglio se con la luna calante!

Nel caso in cui abbiate bisogno di una pulizia dei denti, controllate il calendario, se la luna è calante o ancora meglio in prossimità del novilunio prendete subito appuntamento. Il trattamento sarà meno doloroso e soprattutto il decorso post-intervento sarà molto più veloce.

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della luna… – O.Wilde

Che la luna sia con voi!

di Alessia Mariani