Il decalogo per la felicità

La felicità non è un obiettivo, ma un modo di essere.

Spesso crediamo che la felicità sia il raggiungimento di alcuni obiettivi, ma non è così: realizzare determinati sogni di certo ci rende positivi ma non elimina la tristezza.

La felicità è un’esperienza quotidiana, un modo di vivere, uno stato mentale.

Ma cosa ci impedisce di essere felici quando non lo siamo?
Spesso siamo noi stessi la causa, ci portiamo dietro fardelli che non riusciamo ad eliminare, viviamo rinunciando anche a piccole esperienza positive quotidiane, pensiamo poco a noi stessi e troppo agli altri.

Ma tutti possono essere felici, basta volerlo.

Vediamo insieme un decalogo per la felicità, piccole regole di vita che possono aiutarci a ritrovare il sorriso!

1. Non essere geloso

2. Non aver paura di cambiare

La paura delle novità, dei cambiamenti è una delle cause principali di infelicità: siamo noi stessi a bloccare nuove esperienze, nuove sensazioni. Ma sappiate che con un piccolo cambiamento ssi possono aprire nuove porte, nuovi splendidi mondi.
Aver la forza a testa alta di affrontare un cambiamento è la sensazione più positiva che si possa vivere. Provare per credere.

3. Rinuncia al controllo

Siamo in molti ad avere l’ossessione del controllo, sia della nostra vita che di quella degli altri e delle persone care che ci sono vicino.
Per quanto con fatica possiamo cercare di mantenere una sorta di ordine ed equilibrio quotidiano, spesso le cose non vanno come vogliamo e questo ci mette in crisi.
Riconoscere che alcune cose ed eventi sono fuori del nostro controllo ed accettare gli imprevisti è una cosa fondamentale per vivere sereni.

4. Rinuncia a qualche ora di lavoro

La realizzazione professionale spesso ci porta a passare più tempo in ufficio che a casa.
Il lavoro è un aspetto importante della vita ed aiuta a realizzare molti sogni ma non dimenticate che abbiamo anche bisogno di altro.
Tempo libero per noi, per la famiglia, per i nostri hobby… ogni ora passata di meno in ufficio e più con voi stesse vi farà tornare il sorriso!

5. Non dare la colpa agli altri

A volte le cose vanno male. Sia nella vita privata che nel lavoro troppo spesso si sente il bisogno di dare la colpa a qualcuno o qualcosa, se tutto non gira nel verso giusto.
Semplicemente non vogliamo sentirci responsabili di ciò che accade.
Invece di concentrarci sul perché quel qualcosa di negativo è accaduto pensiamo a soluzioni alternative e positive per uscire da una situazione che non ci soddisfa.

6. Non ti lamentare

Lamentarsi rovina sia la tua felicità che quella di chi ti sta attorno.
Una delle cose migliori che puoi fare per te stessa è smettere di pensare in negativo e guardare la vita con una nuova luce.

7. Non pensare di aver ragione

Nessuno ha la fortuna di conoscere tutto. Eppure in molti si arrogano il diritto di credere di aver sempre, o spesso, ragione.
Ma anche se fosse vero, perché non discuti con gli altri ed ascolti un punto di vista differente dal tuo? Vedrai istantaneamente cambiare i tuoi rapporti con chi ti circonda, in meglio.

8. Volere è potere

Pensi che non riuscirai mai a realizzare i tuoi sogni? E’ proprio questo che ti limita e ti impedisce probabilmente di raggiungere i tuoi obiettivi.
La sensazione di limitatezza, di non essere adeguati, è uno degli ostacoli più grande alla felicità. Convinciti di poter fare tutto, o quasi, ed il mondo ti aprirà possibilità illimitate.

9. Rinuncia alle amicizie negative

Circondati di persone solari che possano ispirarti e guidarti a vivere con il sorriso.
Purtroppo il nostro spirito da crocerossine ci limita a tal punto da frequentare solo chi ha più problemi di noi. Ma non sarai nemmeno tu di aiuto a loro se non stai bene con te stessa.

10. Accetta il passato

Certo, il passato è pieno di esperienze e ricordi, buoni o cattivi che siano.
Anche le esperienze negative hanno un ruolo determinante e ci plasmano e ci aiutano a crescere. Non guardare indietro con rimpianto ma con saggezza, e fai scuola e tesoro di tutte le esperienze di vita anche le peggiori.

di Redazione