Le donne cougar godono più delle trentenni

Le donne cougar hanno il 45% di zone erogene in più nel corpo, per questo riescono a godere del piacere sessuale in molto più di una 30enne, ma perchè?

Probabilmente questo dato è riconducibile ad una maggior sensibilità ma soprattutto alla consapevolezza dei confronti del proprio corpo, l’esperienza ha insegnato loro a riconoscere il piacere e per questo riescono ad indirizzare meglio l’uomo e a renderlo partecipe dell’esperienza sessuale a 360°.


Ma quali sono le 5 zone erogene più sensibili nelle cougar?

Orecchio

Un grande classico dei classici è la stimolazione del lobo e le donne cougar ammettono di riuscire a provare piacere grazie al solo sfregamento dell’orecchio, unito a delle frasi sussurrate.

Nuca

La curva della testa, dove i capelli lasciano spazio al collo, è ritenuta la zona erogena più sexy da scoprire. Le donne mature ammettono di avere una vera e propria predilezione per la nuca, tanto da considerarla una zona erogena che emerge con l’età.

Interno del gomito

Il braccio è una delle zone più esposte del corpo e l’interno del gomito rappresenta il fulcro della sensibilità. Anche in questo caso gli uomini non sembrano capire che questa parte del corpo, a volte stuzzicata inconsciamente e senza malizia, può rivelarsi la carta vincente per rendere ancora più sexy un incontro.

Fondoschiena e cosce

Nessun solletico, solo piacere e sensualità: le donne sanno sfruttare al meglio le proprie curve e gli uomini, a quanto pare, lo sanno. Sfruttando biancheria intima e conoscendo i punti forti del corpo le cougar sanno ammaliare l’uomo e sono capaci di indirizzare il partner per ottenere il massimo piacere da un incontro di passione.

Piedi e mani

Molte cougar affermano di preferire un approccio sessuale che inizi da un massaggio a mani e piedi, che stimoli la fantasia e il piacere e anche gli uomini la pensano allo stesso modo, confermando di conoscere anche in questo caso i gusti femminili.

Via CougarItalia.com

di Redazione