Uno spiraglio di respiro per giovani e donne

Precari in piazza
Precari in piazza

Nessuno mette in dubbio che sarà dura la vita da oggi in poi, sopratutto per chi fa parte di quel famoso ceto medio (oramai medio basso), che in percentuale sarà più tassato dei ceti più alti, nessuno mette in dubbio l’iniquità della manovra, ma credo che vada fatta una valutazione un pò più ampia.

Già da prima della manovra, si era parlato di riforma del lavoro, in particolare per quanto riguarda i contratti atipici.

Ed ecco qua, finalmente leggo da Repubblica (quotidiano), le parole che vi riporto in toto.

Sconto Irap per lo sviluppo. Le imprese che assumeranno donne e giovani sotto i 35 anni a tempo indeterminato avranno la possibilità di dedurre 10.600 euro per ogni assunto. La misura è una delle più importanti del pacchetto “sviluppo” della manovra varata domenica dal governo e che dovrebbe essere approvata definitivamente dal parlamento prima di Natale.

Vignetta di Vauro sui precari
Vignetta di Vauro sui precari

Lo sconto sale a 15.200 nelle regioni del Sud: le imprese interessate allo sconto maggiorato sono quelle che assumeranno giovani a tempo indeterminato sotto i 35 anni o donne in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

In realtà mi sarei aspettata una proposta differente, quella del contratto unico per i neo assunti, con vari step e raggiungimento di obiettivi progressivi durante il rapporto lavorativo; ora vediamo se e quando verrà approvata la manovra e poi riporteremo le valutazioni.

Spero ti sia stata utile questa notizia, tu che ne pensi? Finirà il precariato?

di Silvia Viali

  • In questo articolo:
  • Focus