Cantami una canzone… e io ti regalo le lezioni di canto

Nasce un po’ per caso questo bel regalo, ti capita un giorni di dover usufruire di un buono… la possibilità di scegliere un servizio qualsiasi su Poinx nella tua città e sapere che ti verrà regalato.
All’inizio mentre spulciavo le varie offerte mi domandavo se andare a farmi: un massaggio, una pulizia viso, un taglio nuovo, lezioni di fitness, corso di ballo o una cena con amici.

Poi mi cade l’occhio su qualcosa di molto più bello, 5 lezioni di canto individuali.
Ho subito pensato a mio fratello, che è al secondo anno di corso di musical, e solo pochi giorni prima mi raccontava quanto avrebbe voluto prendere lezioni private di canto per migliorare.

Così senza pensarci ho deciso che invece che prendere qualcosa per me, avrei fatto un regalo a lui. Ultimamente mi è stato vicino, mi sta “sopportando” e in fondo penso che bisogna far sentire le persone speciali con i gesti e non con le parole.

Così senza pensarci compro le 5 lezioni e torno a casa tutta contenta con il mio buono in mano, speranzosa di vedere il suo sorriso sulle labbra.
Le mie aspettative di felicità non sono state deluse, pur essendo un omone di 1,90 cm. è anche un timidone certe volte, al mio “Ho un regalo per te”… ecco apparire sul suo viso lo stupore, il rossore e il sorriso di aver ricevuto qualcosa che desiderava tanto.

Così tanto che posta la notizia su Facebook 🙂

Così eccolo imbarcato in una nuova esperienza.

1° lezione: lui doveva arrivare con un pezzo che conosce molto bene da cantare per verificare le sue doti canore. La lezione è partita con l’insegnante che si è presentata elencando esperienze professionali e titoli acquisiti durante gli anni di carriera. E’ seguita analizzando aspettative e obiettivi dell’allievo. Infine la prova canora, utile per identificare timbro, ampiezza vocale e doti potenziali da sviluppare.

Naturalmente sono arrivati i compiti a casa, studiare e preparare per la lezione successiva un testo più adatto alle corde di mio fratello, perché quello scelto da lui era troppo alto e veloce. L’insegnante ha optato per una canzone più melodica e lenta.

2° lezione: la stiamo ancora aspettando, ma qui si sente l’euforia oltre che un canterino che si esercita in casa… forse a breve mi serviranno delle cuffie per isolarmi 🙂

Che dite Poinx perché non mi regalate un altro buono per comprarmi delle cuffie di isolamento?

di Sharon Sala