Chiara Biasi: 5 domande sulla sua vita privata

Tutti conosciamo la Chiara Biasi blogger-fotomodella, ma prima che la tua vita ti regalasse un’esperienza così entusiasmante, come trascorrevi le tue giornate? Quali erano le tue passioni?
Studiavo! Ho sempre studiato a tempo pieno…adorando la fotografia, la musica, la moda e l’arte. Passione sorta negli ultimi anni l’interior design! Per il resto adoravo e adoro andare in palestra…lì mi sfogo e mi sento rinata a fine sessione!
E quali sono ora le tue passioni?
Le stesse di prima…ma il tempo libero sempre meno, ahimè…
I costumi che hai realizzato per Bikini Lovers si sono rivelati un enorme successo. Quest’estate se non indossavi un “bikini lovers” eri fuori… ma come è nata la collaborazione? Cosa hai provato vedendo realizzata la prima capsula e, soprattutto, ne disegnerai delle altre per il futuro?
E’ nata da una mia pazza idea…come sempre! Sinceramente non ho provato nulla…la mia felicità si scatena quando vedo le ragazze che li indossano raggianti e soddisfatte della spesa che hanno fatto!

Parliamo di Oscar. Un amore forte e passionale che vi lega da tempo. Ma come è iniziato tutto? Come vi siete conosciuti? Quando è scattata la scintilla?
Lui, da buon napoletano, mi ha vista e ha pensato “Voglio lei e sarà mia.”. Io, da buona friulana con la testa da uomo, l’ho visto e ho pensato “Il solito calciatore…ora vedrai che farà mille pazzie per stupirmi.”. Tempo due settimane di miei “No, no, no…” convivevamo. Siamo entrambi tipi particolari ed abbiamo caratteri molto diversi, ma da più di due anni ci rendiamo conto che è un pregio questo. Noi abbiamo valori e principi ben saldi, difficili da trovare oggigiorno, soprattutto tra i nostri coetanei…per questo difficilmente troviamo relazioni come le nostre in giro.
Sei stata scelta come protagonista per la campagna di Northland, come modella per Patrizia Pepe… I progetti saranno di sicuro molti: ce ne puoi rivelare qualcuno?
Stiamo lavorando da questa primavera su un progetto a cui tengo moltissimo, perchè nato da una mia idea e dal grande sostegno del mio manager. Con il mio trasferimento a Milano, ho deciso di non affidarmi ai soliti architetti che seguivano le case dei miei a Pordenone, ma di coinvolgere qualcuno di nuovo, giovane e talentuoso. Così ho pubblicato uno status su Facebook dove mi dimostravo interessata a conoscere architetti e aziende italiane di interior design…e lì è stato il boom! Migliaia di mail in poche ore ed il mio progetto prendeva forma. Ora siamo qui, a poche settimane dal mio trasferimento…e l’emozione è grande! Il team di InteriorBE mi sta seguendo passo dopo passo, cercando di avverare ogni mio desiderio, e dando alla casa il sapore di “Chiara”. Finalmente (forse) smetteranno di chiamarmi “Fashion blogger” e capiranno che il mio interesse è dare spazio nel mio blog a talenti ed aziende che per me MERITANO, qualsiasi sia il campo.
Affiancarmi al settore arredamento poteva essere una scelta azzardata…invece mi rendo conto che non lo è stata! Casa mia sarà una sorta di showroom dove esporrò tutte le cose che amo, dove vi dirò perchè ho scelto una lampada rispetto ad un’altra, dove vi consiglierò quale può essere il servizio di piatti più originale, il divano letto più comodo, i tappeti più pazzi, ecc. …insomma, lavorando con architetti ed aziende del settore, cercherò di tenervi aggiornati in merito, nel mio piccolo. E w il MADE IN ITALY, sempre!

Abbiamo visto una new entry in casa Biasi. Ci racconti di Bianca e della grande emozione che ha portato nella tua vita?
Dico solo che sono molto felice!

di Eliana Avolio