Cindy Crawford e il ritocco. È una bufala!

È bastata una fotografia a far nascere una questione di stato.

Qualche giorno fa sul web ha iniziato a circolare una foto di Cindy Crawford senza ritocchi. A pubblicarla è stato il sito di Repubblica, che ha scritto:

“Cindy ha accettato di posare per un servizio di Marie Claire US in cui posa in lingerie senza l’uso di photoshop. Le immagini mostrano le smagliature tipiche dell’età ed è uno dei pilastri della nuova campagna che vuole mostrare star e modelle senza ritocchi per combattere l’immagine stereotipata della bellezza femminile. Le foto non ritoccate appariranno sul numero di aprile del magazine ma un primo scatto è uscito sui social.”

Da lì il popolo femminile, o parte di esso, si è schierato a favore della Crawford e del coraggio che ha avuto nel mostrare un corpo non più in gran forma.

Anche Selvaggia Lucarelli ha dedicato un post sull’argomento:

Non è vero niente.
Marie Claire ha smentito, spiegando che la fotografia è “reale, onesta e splendida” ma non sarà pubblicata nel numero di aprile, non fa affatto parte di una nuova campagna di immagini senza ritocchi e non è affatto una scelta intenzionale della Crawford: è un’immagine che risale al 2013 ed è stata trafugata, ossia diffusa senza il consenso della modella, del fotografo e della rivista. Tutto il contrario di quel che scrive Repubblica, insomma.

di Eliana Avolio