Claudia Galanti ha tentato il suicidio

Un genitore non dovrebbe mai perdere un figlio.
Eppure la piccola Indila è morta… e la mamma Claudia Galanti non può che continuare a vivere, anche per lei.

A distanza di tre mesi dalla perdita, la showgirl paraguaiana si confessa in un’intervista al settimanale Chi, cercando di raccontare il suo dolore.
E le sue parole sconvolgono:

“Ero a Parigi, la mia bambina Indila era morta già da qualche settimana quando ho deciso di farla finita. Sono salita in piedi sulla finestra: lo sguardo volava giù e volevo che il mio corpo lo seguisse. Mentre pensavo al salto è entrato mio figlio Liam. Mi ha detto: “mamma”. E io mi sono fermata. Ma ho capito che nella mia vita non potrò mai più essere felice”

Voleva suicidarsi, ma non è accaduto. E adesso deve andare avanti.

“Non supererò mai questo momento. Sono stata in cura e lo sono ancora. Non so quando e come ne uscirò. ma ho deciso di ricominciare, per il bene dei miei figli. Ho lasciato Parigi e sono tornata a Milano. Ho chiamato a rapporto i miei fratelli e mio padre. Sono tornata una bambina indifesa, senza forza e senza coraggio. Per tanti anni mi sono presa cura di loro, ora sono io che ho bisogno di aiuto. Ho trovato la forza di vivere grazie a Indila. Lei e mia madre dall’alto mi danno la spinta per non mollare”.

Ora al suo fianco c’è Tommaso Buti e sembra che Claudia voglia ricominciare da qui.

di Eliana Avolio