Come smettere di stirare in 5 mosse

Ci sono alcuni accorgimenti che potrebbero liberarvi dalla schiavitù del ferro da stiro, vediamoli insieme.

Come smettere di stirare in 5 mosse
Come smettere di stirare in 5 mosse

1. Quando siete per negozi a fare shopping, cercate di scegliere capi che non necessitino di essere stirati, orientatevi verso tessuti elasticizzati mentre invece per la biancheria della camera da letto orientatevi verso un tessuto come il jersey.

2. Per il lavaggio scegliere cicli brevi con una centrifuga che non superi gli 800 giri, in questo modo la velocità del lavaggio e una centrifuga meno violenta, strapazzerà meno il vostro bucato.

3.Stendete il carico della lavatrice appena terminato il lavaggio, cercate di allargare le fibre degli indumenti eliminando mentre stendete le pieghe causate dai giri della centrifuga. Se avete molte polo o t-shirt appendetele alle grucce invece di stenderle, il peso favorirà l’allungamento del tessuto evitando così le classiche pieghe a libro da stendino.

Come smettere di stirare in 5 mosse
Come smettere di stirare in 5 mosse

4. Stirate i panni con le mani quando li piegate, cercate di appoggiarvi su un ripiano duro e tendete le fibre degli indumenti (non esagerate), impilateli e riponeteli nell’armadio. Non essendo stirati non avranno bisogno di far asciugare l’umidità del vapore (altro punto a favore dell’abolizione del ferro da stiro) così da poter essere messi in ordine sin da subito.

Must have: Piega magliette snodabile
Must have: Piega magliette snodabile

5. Nel caso in cui abbiate l’asciugatrice invece, cercate di levare gli indumenti subito dopo che il ciclo è terminato, approfittate del calore prodotto dall’elettrodomestico e piegate immediatamente i vestiti. Il calore degli indumenti vi aiuterà molto, faciliterà i vari passaggi e potrete veramente dire addio al ferro da stiro!

Rassegnatevi però ad un unico fatto immutabile nel tempo: le camicie avranno sempre bisogno di essere stirate!

di Alessia Mariani