Delitto di Cogne: Franzoni ai domiciliari?

Annamaria Franzoni
Annamaria Franzoni

Annamaria Franzoni, che tutti ricorderete per essere stata accusata dell’omicidio del figlio Samuele, attualmente sta scontando 16 anni nel carcere di Bologna.
Di recente la donna ha fatto richiesta dei domiciliari, ma al momento l’udienza slitta a giugno, in attesa di nuove perizie psichiatriche.
Secondo il professor Augusto Balloni, che ne segue costantemente l’iter clinico, la donna soffrirebbe di un disturbo di adattamento, maturato nel corso della detenzione, che renderebbe necessaria una psicoterapia di supporto anche fuori dal carcere.
Quello che davvero preoccupa la gente, però, è la sua pericolosità, la possibilità di recidiva, in quanto a casa ad aspettare la mamma ci sono due figli, uno maggiorenne e l’altro di soli 11 anni.
Al momento non vengono date risposte a queste domande, ma è volontà di tutti accertare che la Franzoni sia davvero pronta ad affrontare una vita sociale. Almeno su questo aspetto l’accusa e la difesa si trovano d’accordo.

di Eliana Avolio