Emilio Fede difende Francesca Pascale

“Tutto tranne che lesbica”. Cosi esordisce l’ex direttore del Tg 4, Emilio Fede, che difende la fidanzatina di Silvio Berlusconi dalle accuse ricevute da Michelle Bonev.
Lo fa in un’intervista al settimanale “Oggi”, dichiarando:
Dopo Berlusconi, sono quello che conosce Francy (io la chiamo così, oppure Pascàl) meglio di tutti […] mi ha dato buoni consigli, in passato. E anche io a lei, su come proteggersi dall’invidia, di cui io sono stato vittima, punito per la vicinanza al Presidente. Ma “Megghiu invidiato ca picciatu”, si dice: meglio invidiato che compatito.
Sulla presunta omosessualità della giovane donna dice:
“Balle. Io so come stanno le cose. Senza offesa, ma la Pascale tutto è tranne che lesbica. Il problema è che tutte vorrebbero stare al suo posto e così inventano cattiverie. Tre mesi fa mi aveva detto di esser pronta a rinunciare per iscritto a qualsiasi beneficio economico. Case, soldi… A lei spiace apparire come la profittatrice. Anche perché la sua presenza ha ripulito Arcore da presenze che non erano proprio il massimo. I nomi? Quelli che fate sui giornali…”.

di Eliana Avolio