Giorgia: "La morte di Alex mi ha cambiato la vita"

Perdere la persona amata è un dolore profondo, eterno, che mai troverà conforto. È sempre lì, risiede nel cuore e a volte torna a farsi sentire più forte.
Giorgia, dopo 12 anni dalla scomparsa di Alex Baroni, torna a parlare di lui, del suo amore, della sua splendida voce, nella speranza che non venga mai dimenticato.
In un’intervista rilasciata ad “Io Donna” racconta:
“La morte di Alex mi ha cambiato la vita. Mi mancherà sempre e non voglio che la sua voce meravigliosa sia dimenticata. Ci eravamo lasciati da un anno ma avevamo avuto litigate telefoniche brutte. Il mio senso di colpa è stato enorme benché le ultime chiamate siano state di pace. Il giorno prima dell’incidente mi ha lasciato un messaggio in segreteria: “Volevo salutarti”. L’ho sentito quando già era in coma e l’ho cancellato subito: “Se lo cancello si sveglia”. Quei momenti sono crudeli occasioni per aprire porte, per ampliare la visione sull’esistenza. È un cazzotto in piena faccia: quando ti rialzi, fra i lividi, vedi le cose come non le hai mai viste prima”.

Le sue parole sono così forti così vere che non puoi far altro che condividere il dolore perché, come lei stessa dice in una sua canzone, quando una stella muore… fa male.

di Eliana Avolio