Giornata della terra: il doodle di Google e gli animali semi-sconosciuti

Il macaco giapponese nel doodle di Google
Il macaco giapponese nel doodle di Google

Oggi si celebra la giornata mondiale della Terra (Earth Day) e Google ce lo ricorda con uno dei suoi doodle, dedicato a sei diverse specie di animali, non particolarmente conosciute nè a dirla tutta estremamente popolari quando si pensa alle meraviglie della fauna del pianeta.
Passi per il colibrì rosso e il macaco giapponese che possono ispirare una certa simpatia e tenerezza – attenzione però a non inimicarvi mai un macaco – ma il camaleonte velato, il pesce palla, la medusa quadrifoglio e lo scarabeo, intento a rotolare una palla di quello che sembra terra e sterco, non hanno certo l’appeal dei teneri gattini a cui la rete ci ha abituati o a dei giocosi delfini che saltano tra le onde.
Il senso del doodle di Google penso sia proprio quello, mostrare specie zoologiche così diverse e con caratteristiche peculiari, per mostrare la complessità della vita sulla Terra, al di fuori del nostro abituale sguardo su quello che è il mondo animale. Credo che adotterò la prospettiva del doodle di Google, prestando maggior attenzione alla diversità delle specie animali e vegetali che popolano la Terra. Niente di trascendentale, non pensate che parta come pasionaria a tutela della medusa quadrifoglio su un battello di Green Peace, a volte basta poco, anche solo riconoscere la dignità del lavoro degli insetti o non provare disgusto per una lumaca che striscia su un ortensia in giardino. Nella giornata della Terra quale sarà la vostra buona azione verso il pianeta?

di Ilaria Danesi