I 99 Posse aggrediti a Velletri

C’è sempre dispiacere nell’apprendere la notizia dell’ennesimo atto di violenza. A pagarne le spese stavolta è il gruppo musicale napoletano 99 Posse, che con le loro canzoni “Curre curre guaglió”, “Rigurgito antifascista”, hanno sempre sottolineato la loro appartenenza alle politiche di sinistra, creandosi probabilmente delle inimicizie tra gli estremisti di destra.
E infatti poco prima dell’inizio del loro concerto a Velletri presso il pub «Passo carrabile», Zulù il cantante del gruppo, e il fonico sono stati aggrediti da un gruppo di circa venti persone che esponevano simboli di estrema destra.

Ferito alla testa il cantante Zulù
Ferito alla testa il cantante Zulù

Secondo il racconto sul web dei 99 posse: «la pronta reazione e l’intervento della sicurezza del locale hanno fatto sì che gli aggressori si dessero rapidamente alla fuga, impedendo che l’episodio avesse conseguenze più gravi delle contusioni, dei tagli e delle abrasioni superficiali riportate dai nostri compagni».

99 posse con Meg
99 posse con Meg

Hanno deciso di non sporgere denuncia: «Non lo abbiamo fatto perché crediamo che l’antifascismo non si pratichi in quegli stessi tribunali che assolvono gli assassini di Stefano Cucchi. L’antifascismo si fa nelle strade».

Scopri tutte le altre notizie di gossip!
Aggiunti al tuo lettore di RSS le notizie di gossip di Bigodino.it!

di Eliana Avolio