Il caso Massimo di Cataldo: anche la baby-sitter lo accusa

A quanto pare non si tratterebbe di un’invenzione frutto di una mente gelosa, il cantante Massimo Di Cataldo avrebbe davvero picchiato ripetutamente l’ex compagna, Anna Laura Millacci, provocandole diversi lividi sul volto e un aborto.
A testimoniarlo la baby sitter romena che dichiara di essere stata presente durante lo scontro animato.
La donna, convocata dai magistrati, ha raccontato di aver visto il cantante schiaffeggiare ripetutamente l’ex compagna, ma non è sicura che quanto osservato avrebbe prodotto i tanti lividi e l’aborto.
La procura ha ritenuto attendibile la testimonianza della ragazza e l’indagine verrà portata avanti.
Il cantante ne uscirà pulito?

di Eliana Avolio