Lavoro: le professioni peggiori al mondo e una sorpresa fuori classifica

Andiam, andiam, andiamo a lavorare - Foto http://tumblr.stagaustin.com/
Andiam, andiam, andiamo a lavorare – Foto http://tumblr.stagaustin.com/

E’ venerdì, il giorno più dolce della settimana lavorativa e forte di questa certezza vi porto l’ultima classifica dei lavori migliori e peggiori al mondo, stilata dal sito Careercast. Sono 200 i lavori valutati in base a diversi parametri come stress, retribuzione ed ambiente di lavoro e su tutti vince il matematico. Tuttavia i più interessanti da conoscere sono in fondo alla classifica, perchè se è umano lamentarsi ogni tanto del proprio lavoro è sano ricordarsi che “potrebbe sempre piovere” (ndr Igor in Frankestein Jr), insomma potrebbe sempre andare peggio, a meno che non facciate il boscaiolo. E’ proprio il taglialegna l’ultimo classificato tra i lavori peggiori (200esima posizione) e come smentirlo se quando provo a tagliare un ramo sporgente della siepe in giardino mi viene subito il fiato grosso.
A precederlo in classifica il cronista, personale militare arruolato, taxista, redattore radio e tv, capo cuoco, assistente di volo, netturbino, vigile del fuoco, supervisore interno di istituti penitenziari, installatore/riparatore tetti.
Ma c’è un lavoro che è il più duro al mondo (#worldthoughestjob), non è presente in classifica ma viene svelato in questo video. Un’azienda di biglietti d’auguri ha filmato dei finti colloqui di lavoro via web per un posto di lavoro con orario h24, senza pause, turni e nessuna retribuzione. Guardate le reazioni dei candidati e la rivelazione finale dell’intervistatore.

Siete ancora convinti che il vostro lavoro sia davvero così male? A che posto della classifica vi piazzereste?

di Ilaria Danesi