Le star a sostegno del topless e delle tette al vento

Se prima il seno nudo lo si sfoggiava su qualche copertina di giornale dedicata ai maschietti, adesso le star mostrano le “tette al vento” anche agli eventi mondani. E ne vanno orgogliose.
Rihanna è stata tra le prime a farlo e, nonostante Instagram si fosse rivelato un buon palcoscenico per mostrare ogni centimetro del suo corpo, adesso preferisce mostrarsi come mamma l’ha fatta vis a vis: al Cfda, gli Award della moda decretati dai più grandi design americani, la cantante si è presentata sul palco con un velo di 216 mila Swarovsky che Adam Selman le ha cucito addosso. Un abito non da tutti diciamo.
Ma lei alle polemiche che le sono state mosse ha risposto: «Le regole della moda sono fatte per essere infrante».

Rihanna
Rihanna

Al fianco di Rihanna in questa lotta al free topless troviamo anche Scout Willis che sta promuovendo proprio l’hashtag #FreeTheNipple e che, proprio di recente, ha postato una foto in cui cammina per la Lower East Side a seno nudo e con una gonna fiorata in vita, con il messaggio: «What @instagram won’t let you see #FreeTheNipple».

Scout Willis
Scout Willis

Anche Nicki Minaj sul palco del Summer Jam di New York, l’evento dedicato alla musica hip hop, si è presentata con una mini t-shirt a rete che lasciava poco spazio all’immaginazione.
Insomma questo movimento di liberazione dal reggiseno cresce sempre di più e non solo tra le celebrità: la donna vuole abbandonare il reggiseno in forma di protesta. La domanda è: «Perché gli uomini possono girare a torso nudo e le donne no?»
Tanti favori e tante polemiche. Tu da che parte stai?

Nicki Minaj
Nicki Minaj

di Eliana Avolio