Le star e il rehab: quando le celebrità chiedono aiuto

Amy Winehouse
Amy Winehouse

Sempre più di frequente sentiamo dire che le celebrità vanno in “rehab”… ma di cosa si tratta? Di una setta, di un gruppo o di un’associazione spirituale?
Niente di tutto questo. “Rehab” non è altro che l’abbreviazione inglese di Rehabilitation ossia Riabilitazione.
Questa parola si associa spesso alle celebrità perché spesso i vip sono dipendenti da alcool o droghe ed entrano in questi centri specializzati proprio per disintossicarsi. Di solito con scarsi risultati.
Amy Winehouse, Britney Spears e Misha Barton sono andate in rehab perché vittime della dipendenza da alcool e droghe.
E non sono le sole.
Sembra che Shia LaBeouf, 28 anni, abbia deciso di entrare in una clinica di Los Angeles per curare i suoi problemi da dipendenza da alcol;
Robin Williams combatte contro la dipendenza da droghe e alcol fin dal 1982;
Indio Downey, figlio di Robert Downey Jr., ha avuto non pochi problemi in questi ultimi anni, seguendo le orme del celebre padre, entrando e uscendo dalla riabilitazione;
E poi Rihanna, Demi Lovato, Selena Gomez… e la lista è molto lunga.

Ma tocca chiedersi: serve davvero questo rehab o è solo la moda dell’ultimo momento da seguire?

di Eliana Avolio