Licia Colò velenosa con la Raznovich

Fonte: twitter - Licia Colò
Fonte: twitter – Licia Colò

Licia Colò ha lasciato lo scettro della conduzione della trasmissione “Alle Falde del Kilimangiaro” che ha condotto sin dal 1998 fino alla scorsa edizione a Camila Raznovich, ma questo passaggio di consegne è avvenuto in un modo un po’ burrascoso.

La Colò infatti pare abbia un po’ il dente avvelenato con la Rai anche se con Andrea Vianello, direttore di Rai Tre, i rapporti non sono mai stati buoni.

In un’intervista al Corriere della Sera Licia Colò afferma che “Non ci siamo piaciuti, è evidente, la nostra non era un’unione felice: è stato un matrimonio combinato. Io invece amo condividere gli obiettivi. La mia squadra era stata decimata prima di far fuori me, i pochi superstiti adesso sono con me. La cosa più bella è essere in una televisione in chi chiedi: si può fare tecnicamente questa cosa? E ti rispondono: sì, certo. Ma ci si rende conto della meraviglia?”.

Alla domanda postale “Cosa ne pensi della nuova conduttrice?” la Colò non ha usato troppi giri di parole: “So che è difficile crederci, ma do la mia parola d’onore che ho visto la prima puntata il venerdì successivo della messa in onda, per cinque minuti. Mi è bastato”

Fonte: twitter - Camila Raznovich
Fonte: twitter – Camila Raznovich

Camila Raznovich però non raccoglie le polemiche e si liminta a dire che “mi è stato offerto un programma e sono felicissima di poterlo fare con grande passione, gratitudine e soprattutto rispetto nei confronti di chi mi ha preceduto”

Un comportamento maturo e professionale di Camila e una nuova avventura per la Colò…tutto bene quel che finisce bene!?

di Redazione