MasterChef: Magnolia smentisce le accuse di Striscia la notizia

Il sevizio andato in onda l’altra sera a Striscia la Notizia svelava alcuni dettagli sul vincitore Stefano Callegaro, apparentemente non in regola con le norme di MasterChef: ebbene, a questo proposito la società Magnolia, produttrice della trasmissione, ha voluto dire la sua:

“I partecipanti non devono essere cuochi professionisti e non devono lavorare attualmente o aver lavorato in passato per più di 6 mesi continuativamente e a fronte di compensi (in denaro o in natura) con mansioni di cuoco o aiuto cuoco o apprendista cuoco in una cucina professionale presso qualsiasi struttura di ristorazione”.

Stefano Callegaro
Stefano Callegaro

La casa produttrice prosegue precisando la veridicità degli studi alberghieri di Stefano e degli stage da lui effettuati nell’ambito dei suoi studi superiori, presso un campeggio di Rosolina Mare e il ristorante Checco di Lido di Volano: tutto ciò non contravverrebbe comunque alle norme regolamentari di MasterChef.

Inoltre anche Claudio Stoppa, titolare del ristorante Ofiziàl di Adria (RO), segnalato da Striscia la notizia come ennesimo luogo di lavoro del vincitore di MasterChef 4, ha categoricamente smentito la notizia con un post su Facebook: “Mai prima del programma Stefano ha lavorato al Ofiziàl. La sua presenza nel mio ristorante nel periodo che va da Ottobre a Dicembre 2014 è stata solo favorita dall’incontro di due esperienze diverse, motivata umanamente da un rapporto di nascente amicizia e di curiosità professionale”.

di Eliana Avolio