L'Ottima Cara Vecchia Cerniera è IN…

Adoro il New Look, trovo che sia la tendenza più elegante della storia.
Sì gli anni ’20 avevano le piume e i lustrini, ma eleganza non è appariscenza.
Christian Dior fu in grado di valorizzare e sottolineare le curve di ogni donna, con le sue giacche sagomate, le longuette a vita alta, e i guanti, ohhh i guanti! (nessuno porta più il cappello e neanche i guanti!!!); lì una Vuitton avrebbe fatto la sua splendida figura, completando un outfit già d’effetto.
Ma chi si veste più in stile New Look?! Oggi H&M ci ha convinti che sia trendy andare tutte in giro vestite come quindicenni scappate di casa: maxi canotte tinta unita sopra i fuseaux (ops, sorry, leggings!), quella pseudo-insegna da 600 euro in forma di cesto ambulante sopra gli UGG e voilà, uno spettacolo inguardabile…
La bauletto Idylle, per qualche bruscolino in più, ha una maggior ragion d’essere!
(next time girls, choose a better status symbol)

Eleganza non è appariscenza
Eleganza non è appariscenza

Of course, gli abbinamenti non dipendono da Mister Vuitton, ma rendono comunque l’accessorio un obbrobrio indegno di essere rimirato.
Inoltre, vogliamo parlare del prezzo rapportato al materiale utilizzato? Sì, la vera pelle costa qualcosa come due stipendi di uno stagista, detto altrimenti: vai-e-spulcia-nei-mercatini-robbosi-o-nei-negozi-dell’-usato (sì, chiamiamoli con il loro nome; sono gli stessi che negli anni ’90 facevano schifo a tutti, i remind you).
Eppure, quando una mia ex-collega si faceva regalare dal paparino la shopper suddetta, mi pareva che la Breil (sì sì, la Breil, quella degli orologi e poi dei gioielli in acciaio) avesse tirato fuori, per la metà dell’LV prezzo, una borsa da giorno in nappa d’agnello; con un automatico anziché uno sfigatissimo gancio in metallo laccato, by the way.

Adoro il New Look!
Adoro il New Look!

Il che è anche una scelta poco furba, oltre che molto cheap, di stile.
Se sono riuscita a comprarmi una Monogram da 600 euro, forse in quella cavolo di borsa ci terrò carte di credito che manco un banchiere, perciò, cari stilisti di LV, non sarebbe forse il caso di custodirle con un’ottima cara, vecchia cerniera?!
Per quella cifra astronomica (cosmonomica direi, in tempi di guerra come questi), sarebbe il minimo! Sì ma le carte si bloccano in un batter di ciglia, direte voi, eh va beh però che palle doverlo fare e doversele rimandare e dover aspettare l’eventuale rimborso in caso di furto.
Non sarebbe meglio prevenire e, per un prezzo così cosmonomico, ottenere un servizio davvero completo?

La mia ex collega si pentì di aver scelto lo status symbol over il miglior rapporto qualità-prezzo, ma fortunatamente per lei, non era stato suo l’azzardo economico. Anyway, un paio di vintage Miu Miu insieme ad un paio di Louboutin (ne ho appena visto uno viola presso il sito di uno stilista sconosciuto, credo di aver urlato per almeno venti minuti), credo debbano essere i miei propositi per l’anno nuovo.
Bisogna cambiare, giusto?


New Year Resolutions...
New Year Resolutions…

di Simona Angeletti