Rita Levi Montalcini: una donna veramente IN

Rita Levi Montalcini è morta ieri. È impossibile fare retorica su questa donna, sulla sua vita o sulla sua morte: la sua figura è straordinaria, la sua storia è la storia stessa del ‘900, il secolo in cui ha vissuto e che ha superato con la sua scienza e con la sua vita.

In rete in queste ore è già stato detto e ricordato tutto, io mi limito a scrivere queste poche righe dedicate a lei solo per consigliare un libro che è sempre sul mio comodino e che contiene un insegnamento di vita in ogni pagina, in ogni paragrafo: Elogio dell’imperfezione, l’autobiografia di Rita Levi Montalcini pubblicata nel 1987.
Leggetela, perchè di donne come lei, non di altre, vale la pena parlare; sono queste le donne destinate a fare la storia. Certe altre donne sono colore per le copertine dei giornali e sono destinate solo a diventare carta straccia per il camino, non sono un esempio per nessuno e in nessun modo rappresentano il genere femminile. Sentiamoci rappresentate dalle figure giuste, questo è il mio augurio a tutte le donne per 2013.

di Marzia Keller