Selvaggia Lucarelli e Sandro Mayer, lo scontro continua

Durante l’ultima puntata di “Ballando con le stelle”, in onda sabato scorso, la distanza fisica tra Selvaggia Lucarelli e Sandro Mayer era tangibile. Forse il direttore di “DiPiù” temeva di vedere il suo parrucchino spiattellato sul pavimento? Probabilmente si.
Si perché, qualche giorno prima della sua ospitata, la Lucarelli aveva commentato su Facebook: “Sabato sera vado a Ballando con le stelle. Sarò accanto a Sandro Mayer. Pensavo di familiarizzare con un baratto: lui mi dà il parrucchino e io le mie extension. Che ne dite?”

Detto fatto, la Rai nella sua organizzazione ha preferito allontanare la giornalista dal direttore, lasciando posto alle critiche.
Selvaggia Lucarelli ha subito commentato: “Ehi Mayer, nessuno può mettere Selvaggia Lucarelli in un angolo! (Cit.)” riprendendo la citazione del film Dirty Dancing e, da lì, persino l’Ansa ha trovato l’argomento talmente interessarne da uscirne con un articolo:
Ballando con le Stelle cala negli ascolti, ballando. Tensione Lucarelli-Mayer.

Pane per i denti della giornalista che ha subito commentato:
Visto che pure l’ansa oggi se ne e’ occupata anche perché sono questioni che scuotono il paese, mi sembra il caso di chiarire la questione Sandro Mayer e il mio esilio dall’altra parte dello studio. Frizzi, Insinna e i vari ospiti che a rotazione vanno dalla Carlucci si siedono sempre al tavolo con lui. Ieri evidentemente Sandrone non mi ha voluta, per cui mi hanno messa accanto a il Libanese di Romanzo Criminale. Che voglio dire, nel cambio non e’ che ci abbia proprio rimesso eh. Le ragioni non le conosco. Immagino si sia risentito per qualche mia battuta sulla marmotta mogano che gli cinge il capo. Mi spiace molto. Prometto che non ne farò più. Solo però se mi dice se la lava con i delicati o gli da’ pure una botta di centrifuga.

Insomma nessuno può mettere la Lucarelli in un angolo, ma Sandro Mayer si…

di Eliana Avolio