Stop ai test sugli animali

Finalmente!
Dopo 20 anni di battaglie di animalisti e non da lunedì 11 marzo è entrata in vigore in tutta Europa il divieto assoluto di vendere e importare ingredienti e prodotti cosmetici testati sugli animali.


La decisione del Parlamento europeo è un atto che va al di là di questo specifico settore. E’ un punto di svolta importante, oltre che dal punto di vista etico.
Quindi non solo tutela per i nostri amici animali, ma anche tutela per gli umani. Infatti i nuovi test che usano metodologie alternative alla vivisezione, secondo molte associazioni, sono più efficaci dei vecchi sistemi.

Come ha sottolineato Il Commissario europeo responsabile per la Salute e la politica dei consumatori, Tonio Borg, il divieto entrato in vigore “potrà avere la grande potenzialità di accelerare lo sviluppo di metodi alternativi alla sperimentazione di cosmetici sugli animali. La Commissione europea si impegna con questo passo anche a instaurare un dialogo con altri paesi per convincerli a seguire la stessa strada”.

Entro l’estate avremo ulteriori informazioni sui prodotti stessi: un’etichetta infatti mostrerà l’effettiva data di scadenza del prodotto e l’eventuale presenza di prodotti “nano” inferiori ai 100 micron.

di Silvia Viali

  • In questo articolo:
  • WTF